Storia greca - Andrea Rényi,Lajos Galambos - ebook

Storia greca

Lajos Galambos, Andrea Rényi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 15,39 MB
  • EAN: 9788867557905
Omaggio
EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Negli anni '50 e '60 il mondo stese un velo pietoso su quattro anni di storia della Grecia contemporanea, quelli della guerra civile fra il 1946 e il 1949. I governi greci successivi ne parlarono solo in termini di orrore del comunismo, falsificando spesso anche i più elementari fatti storici. La catastrofe della guerra civile coinvolse anche centinaia di migliaia di civili di ambo le parti e vide l'espatrio di centoventimila fra combattenti e civili, molti dei quali erano ancora bambini, figli e nipoti di partigiani. I greci rifugiati divennero cittadini dei Paesi del blocco sovietico, pur conservando la loro lingua madre, e alcuni anche il desiderio di tornare un giorno in Grecia. L'Ungheria ospitò migliaia di esuli e ancora oggi esiste una forte comunità greca che partecipa attivamente alla vita pubblica ungherese. "Storia greca", il titolo è stato preso in prestito dalla novella tradotta dall'ungherese da Andrea Rényi in questo volume, intende rendere omaggio a questo doloroso capitolo, presentando brevemente, nell'introduzione, la storia della loro emigrazione in Ungheria e ricostruendo, nella postfazione "Brevi cenni di storia greca", la storia della guerra civile poco nota in Italia. "Storia greca", la lunga novella dello scrittore ungherese Lajos Galambos, nel capitolo centrale del libro, narra i destini, fittizi ma verosimili, di emigrati greci in Ungheria. 125.000 caratteri.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali