Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: XXXII-672 p.
  • EAN: 9788806219642

53° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
A questo romanzo (pensato e scritto in tre anni, dal 1971 al 1974) Elsa Morante consegna la massima esperienza della sua vita "dentro la Storia" quasi a spiegamento totale di tutte le sue precedenti esperienze narrative: da "L'isola di Arturo" a "Menzogna e sortilegio". La Storia, che si svolge a Roma durante e dopo la seconda guerra mondiale, vorrebbe parlare in un linguaggio comune e accessibile a tutti.

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 16,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lisa

    10/12/2018 09:44:26

    Un libro che nonostante la mole va letto tutto d'un fiato. Impossibile posarlo prima della fine.

  • User Icon

    Pina

    08/12/2018 23:45:22

    Libro magnifico, storia travolgente, ricca di dettagli; è impossibile non immedesimarsi e farsi travolgere dalle vicissitudini dei protagonisti.

  • User Icon

    maria

    22/09/2018 16:11:47

    Elsa Morante con questo libro dimostra di avere una capacità narrativa fuori dal comune. Più che un libro è un insieme di quadri d’autore descritti da un abile osservatore nei minimi particolari. La descrizione è così accurata, profonda e commovente che sia l’ambientazione che i personaggi si materializzano davanti al lettore che ne diventa parte integrante. Nulla è trascurato e la stessa attenzione data ai personaggi, è concessa al cane Blitz, al gatto Rossella, ai canarini Peppiniello e Peppiniella che partecipano agli eventi degli umani, fino a giungere alla metamorfosi di Bella che da cane si trasforma in essere umano. Numerose le frasi sulle quali riflettere, tra queste: “la vera anarchia non può ammettere la violenza. L’idea di anarchia è la negazione del potere. E il potere e la violenza sono tutt’uno” e ancora “La camera a gas è l’unico punto di carità, nel campo di concentramento”. È un libro da leggere e da rileggere.

  • User Icon

    Andrea De Santis

    21/09/2018 09:30:02

    Letto nel giro di una settimana, non sono riuscito a metterlo giù. Elsa Morante riesce perfettamente a descrivere la vita di una madre durante l'occupazione tedesca di Roma a seguito della mancata difesa nell'ormai lontano settembre 1943, Ida. La Morante riesce nell'impresa nel far affezionare al lettore i personaggi, le loro fortune e le loro sventure.

  • User Icon

    Chiara

    19/09/2018 20:42:15

    Rende bene l'epoca, la mentalità e le problematiche, è una vera dimostrazione della guerra e di tutto ciò che ne consegue.

  • User Icon

    Jacopo

    18/09/2018 21:01:14

    libro di impressionante profondità nello spaccare una vita ai nostri occhi. nello scrivere della Morante che incede faticoso rileggiamo e viviamo la guerra e le sue tragedie fatte di piccole vite malvissute e affannose

  • User Icon

    ClaP

    17/09/2018 18:00:56

    Una ricostruzione storica davvero ben fatta, un realismo sorprendente raggiunto sia con il linguaggio - a volte ci sono battute in dialetto, molto brevi, comprensibili anche a chi non sia del Centro Italia - che con le descrizioni, caratteristica tipica dell'autrice. Nonostante la lunghezza, il romanzo scorre tranquillamente e si arriva alla fine che si vorrebbe ricominciare a seguire le storie dei personaggi. Una fotografia della vita degli sfollati del Lazio durante la seconda guerra mondiale. Le figure femminili sono davvero degne di nota. Romanzo storico che rispetta le tre regole manzoniane del genere.

  • User Icon

    ampa

    26/06/2018 12:13:45

    E' meraviglioso.

  • User Icon

    n.d.

    03/06/2018 19:34:15

    Lo sto leggendo. Non posso assegnare un voro. Posso solo dire che lo sto trovando interessante e veritiero.

  • User Icon

    enrico

    01/01/2018 18:30:04

    Mi ritrovo completamente nella recensione di Vaduz del 17/6/2016. Libro deludente, terribilmente lungo (650 pagine che potevano essere condensate in un centinaio), sicuramente interessante nel raccontare "fatti di vita" nella Roma degli anni '40 ma non riesco certo a considerarlo un capolavoro.

  • User Icon

    Artemisia

    17/08/2017 11:19:45

    Una buona scrittura, a tratti ottima, per un testo che avrebbe guadagnato con un pesante sfoltimento. Debole nella struttura complessiva, "La storia" non è paragonabile ad altre pietre miliari del nostro Novecento: dal "Gattopardo" a "I viceré", dal "Mulino del Po" al "Cavallo rosso".

  • User Icon

    Mimma

    04/04/2017 18:15:41

    Libro ben scritto, ma scopiazza troppo lo stile di Anna Maria Ortese, specie nell'uso esagerato di vezzeggiativi . Non mi piace poi quel disprezzo ostentato per il Duce

  • User Icon

    Vaduz

    17/06/2016 21:48:59

    É considerato un capolavoro, addirittura un caposaldo della letteratura italiana del Novecento ( e sottolineo letteratura, non narrativa), ma, in tutta sincerità, faccio fatica a comprenderne il motivo. É scritto benissimo, indubbiamente, ma con lunghe pause e digressioni, ripetizioni, ossessioni, prese di posizioni incomprensibili, tempi lunghi, pagine francamente noiose, poca architettura e trama. Tranche de vie, senz'altro, e grande testimonianza di un'epoca italiana, ma capolavoro, personalmente- e perdonatemi se sbaglio- proprio no. Imparagonabile, ad esempio, al " Gattopardo".

  • User Icon

    Giorgia

    30/03/2016 23:17:41

    Un vero capolavoro.

  • User Icon

    Eugenio

    13/11/2000 19:45:12

    Triste, anzi tristissimo, eppure magnifico. Esplorazione della storia attraverso l'infanzia, scoperta dell'infanzia mediante la storia. Un'epopea emozionante, a tratti anche difficile. Degna dei grandi nella letteratura novecentesca

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione