Storia militare della seconda guerra mondiale

Basil H. Liddell Hart

Traduttore: V. Ghinelli
Editore: Mondadori
Collana: Oscar storia
Edizione: 2
Anno edizione: 1996
Formato: Tascabile
Pagine: 1088 p.
  • EAN: 9788804421511
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,72

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Massimo Malco

    20/02/2012 15:40:16

    Opera diciamo basilare per la conoscenza della seconda guerra mondiale. Questo libro lo si può considerare come una (e sottolineo una delle tante vista la complessità e vastità dell'argomento) bibbia, anche se alcune argomenti importanti sono trattati più superficialmente (ma gioco forza a mio parere) di altri.

  • User Icon

    giuliog02

    15/10/2010 22:49:20

    Pur con qualche pecca di insufficiente approfondimento( Normandia, passaggio del Reno e pregnanza del contributo operativo russo nella vittoria ), concordo che questo testo sia fondamentale per la visione a tutto campo e per la fondamentale sinteticità (in fondo sono solo mille pagine) necessarie per comprendere gli aspetti strategici dal punto di vista militare della seconda guerra mondiale. La apparente eccessiva trattazione delle campagne in Nord Africa e nell'estremo oriente traggono origine - a mio avviso giustamente - non solo dall'importanza strategica e politica per gli occidentali dei suddetti territori, ma anche - per quanto concerne lo svolgersi degli eventi nel Nord Africa - si deve tener conto che l'Autore é un profondo conoscitore e propugnatore dell'impiego delle forze corazzate e nelle campagne nordafricane si é assitito da entrambe le parti ad un veloce sviluppo sia delle qualità tecniche dei mezzi che del loro impiego tattico. L'esperto in materia non poteva non trattare con passione quanto in termini di tecnica militare si é sviluppato su un terreno assolutamente proprio a tali mezzi ed al loro impiego. Impiego integrato sul terreno con quello delle fanterie e dell'artiglieria, costantemente sotto le ali dell'aviazione e spesso a poche miglia dalle navi da battaglia. Il massimo per uno storico militare..... . Opera indispensabile per avere un quadro d'insieme, obiettivo e di facile lettura, dello svolgersi degli eventi della seconda guerra mondiale e dell'impostazione dei nuovi problemi geopolitici che ne sono risultati. Testo assolutamente consigliabile.

  • User Icon

    Sebastiano

    06/05/2010 19:03:37

    Un ottimo libro sulla seconda guerra mondiale. Meglio, un complemento alla straordinaria bibliografia sul tema. Dal punto di vista militare molto approfondito anche il racconto di campagne "minori" fra cui in primis Birmania, Nord-Africa e Pacifico in generale. Vivecersa trovo un po' troppo evasiva la narrazione dello sbarco in Normandia o dell'attraversamento del Reno da parte degli Alleati che sono invece frutto di appassionante approfondimento da parte di un Raymond Cartier. In compenso al di là dei limiti (fisiologici) di una storia prettamente militare, le tesi e le posizioni dell'Autore difficilmente vi troveranno in disaccordo data la loro penetrante obiettività. Scorrevole e dotato di cartine dettagliate che aiutano (e non poco!!) nel seguire il filo degli avvenimenti. Un passaggio obbligato per ogni cultore di storia militare.

  • User Icon

    saturn

    31/08/2008 09:44:31

    Libro di grande fascino,vista la statura dell'autore,certamente interessante e con alcuni passaggio indubbiamente molto riusciti.Pecche principali sono la solita visuale anglocentrica( e americanocentrica) di gran parte della letteratura anglosassone,l'eccesso di pagine dedicate ad una campagna minore come quella africana o alla stessa guerra nel Pacifico,le fonti non sempre attendibili ( vedi le sue 'interviste' ai generali tedeschi sconfitti spesso assolutamente reticenti),lo scarso spazio dedicato anche agli aspetti socio-politici della guerra ( ma questo era gia' detto a chiare lettere nel titolo...),l'assenza di una analisi seria del ruolo dell'Italia e soprattutto la riduzione (come sempre in Occidente...) della decisiva importanza della campagna all'Est .Alcune affermazioni azzardate o veri svarioni non mancano :il 'fantomatico' incontro Molotov-Ribbentrop nella primavera 1943(!!) di cui non esiste assolutamente traccia in nessuna documentazione e il presunto ruolo 'decisivo' del generale inglese Martel nella condotta tattico-strategica sovietica alla battaglia di Kursk( evidentemente Liddell-Hart non ha consultato la letteratura russo-sovietica e inoltre i libri di J.Erickson nel 1970 non erano ancora stati scritti). In conclusione un buon libro ma certamente non esaustivo e anzi spesso fuorviante per comprendere la realta' della 2^Guerra Mondiale.Probabilmente non esiste un solo libro veramente soddisfacente sull'argomento.Consiglio per chi e' interessato ad approfondire i libri di Keegan,Hillgruber,Horne,Wilmot,Erickson ,Werth,Jacobsen/Rohwer.

  • User Icon

    Biagi

    15/04/2008 21:06:10

    Liddell descrive e analizza in questo "tomo" i vari conflitti della II guerra mondiale,evidenziando maggiormente l'aspetto tattico e logistico a discapito di quelli socio-politici,ossia rimane coerente al soggetto del libro: storia MILITARE appunto !!! ma pur essendo ben scritto,documentato e dettagliato, l'evoluzione della guerra è descritta principalmente sulla strategia militare,le direttive dei fronti e le impostazioni logistiche, tralasciando in parte tutti gli sviluppi delle armi,le loro differenze ed incidenza. un libro interessante,che "spiega" la guerra,dei suoi bisogni,delle materie prime necessarie per il suo inizio,del terrorismo come arma e della sua durata ai fini politici!!! un libro di spiegazioni: perchè la Francia e stata invasa in cosi poco tempo? perchè le due bombe atomiche? perchè si è permessa l'avanzata di hitler fino alla Polonia? perchè l'Italia entrò in guerra impreparata? perchè vinsero e perchè persero? questi ed altri quesiti vengono qui analizzati e spiegati,un libro di approfondimento sul tema tattico-militare e quindi per appassionati.

  • User Icon

    armando de angwlis

    26/07/2005 09:04:19

    Ineccepibile competenza tecnica, estrema precisione descrittiva e supremo equilibrio intellettuale fanno, a mio parere, di questo libro uno degli scritti fondamentali della storia militare contemporanea.

  • User Icon

    Marco Paladina

    14/03/2005 11:14:08

    semplicemente perfetto! Se volete conoscere la storia della seconda guerra mondiale questo è il libro che cercate

  • User Icon

    Andrea

    16/02/2005 18:14:20

    A mio parere il miglior libro sulla Seconda Guerra Mondiale. Affronta gli avvenimenti politi, economici e militari della guerra in maniera imparziale. Lettura facile e scorrevole, avvincente. Lo consiglio anche per i non appassionati di storia militare. Si dovrebbe chiamare: La vera storia della seconda guerra mondiale. Buona lettura!

  • User Icon

    Van_Belt

    21/11/2004 18:22:12

    Un libro dettagliato ed esauriente su tutte le campagne militari della seconda guerra mondiale. Imperdibile per gli appassionati di storia e soprattutto di stratega e tattica militare

  • User Icon

    Otto

    19/03/2004 21:34:31

    Il miglior libro per gli appassionati di storia militare, in particolar modo per gli amanti delle simulazioni delle battaglie (wargames), sia sulle mappe esagonali che sui PC. Si legge come un romanzo!! Altamente raccomandato.

  • User Icon

    Massimo

    17/10/2003 15:00:51

    La storia completa e dettagliata del secondo conflitto mondiale, per "amatori".

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione