Storia sentimentale dello sport italiano - Candido Cannavò - copertina

Storia sentimentale dello sport italiano

Candido Cannavò

0 recensioni
Scrivi una recensione
Curatore: E. Trifari
Editore: Solferino
Collana: Connessioni
Anno edizione: 2019
Pagine: 344 p., Brossura
  • EAN: 9788828201212

nella classifica Bestseller di IBS LibriSport - Sport e vita all'aperto

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 14,45

€ 17,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 17,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Cresciuto con il mito di Fausto Coppi il direttore della Gazzetta dello Sport fu testimone di tanti successi italiani: dai 200 metri di Berruti alle vittorie di Valentino Rossi. Questo libro raccoglie un bel numero dei suoi pezzi, sui grandi personaggi che ci hanno esaltato, fatto sognare e, a volte, anche piangere» - Sette

Da Pietro Mennea a Roberto Baggio, da Marco Pantani a Valentino Rossi, da Alberto Tomba a Federica Pellegrini, da Valentina Vezzali ai fratelli Abbagnale, dalle più emozionanti vittorie della Ferrari ai trionfi degli azzurri di Enzo Bearzot e Marcello Lippi. Bastano questi nomi per evocare ricordi ed emozioni, esultanze e delusioni cocenti, un comune sentire che ha saputo unire ilnostro Paese, da Nord a Sud. A raccontare i grandi momenti dello sport italiano è la penna di Candido Cannavò, amatissimo direttore de «La Gazzetta dello Sport», che è stato capace di grandi battaglie per le regole e i valori ma anche di commozione per gli exploit dei nostri campioni. I suoi articoli più belli sulle prime pagine della «rosea» sono raccolti in questo libro, a dieci anni dalla scomparsa dell'autore, per farci rivivere la grande epopea delle emozioni azzurre, dalle Olimpiadi di Roma nel 1960 alla vittoria nel Mondiale del 2006. Un vero e proprio romanzo dell'Italia sportiva nei ricordi di un indimenticato maestro del giornalismo.
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali