copertina

Storie della città di Dio. Racconti e cronache romane (1950-1966)

Pier Paolo Pasolini

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: Walter Siti
Editore: Garzanti
Anno edizione: 2020
Formato: Tascabile
In commercio dal: marzo 2020
Pagine: 180 p., Brossura
  • EAN: 9788811812616

€ 13,30

In uscita da: marzo 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nel 1950 Pasolini ventottenne arriva a Roma, con pochi soldi e molti manoscritti. La semi-disoccupazione lo sprona, e scrive per sfogare la sua ansia sperimentale e per non lasciarsi sopraffare da una città dall'avida violenza. Questo ribollente e intensissimo momento dell'attività pasoliniana era sparso in giornali, volumi d'occasione, riviste ormai introvabili. Il lettore lo trova ora radunato qui: racconti commoventi, squarci di verismo, riflessioni sulla parlata romanesca, pezzi giornalistici e reportage dalla forte passione civile. Curati e commentati da Walter Siti, questi testi offrono l'immagine più completa dell'incontro-scontro del provinciale Pasolini con la gigantesca, saggia, cieca e crudele «città di Dio».
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Pier Paolo Pasolini Cover

    Pasolini nasce a Bologna il 5 marzo 1922. Per tutta l’infanzia e l’adolescenza segue il padre, ufficiale di fanteria, nei suoi spostamenti, trasferendosi continuamente da una città all’altra del Nord Italia. Nel 1942 a causa della guerra si rifugia nel paese materno, Casarsa in Friuli. Sin da giovane, inizia a scrivere poesie, alternando testi in italiano e in friulano. Nel 1942 esce il suo primo libro Poesie a Casarsa. Nel corso della sua vita l’attività poetica costituirà una costante e porterà alla pubblicazione di alcuni dei più importanti testi della letteratura italiana del Novecento. Nel 1950 Pasolini è costretto a lasciare il Friuli e si trasferisce a Roma. Nel 1955 esordisce nella narrativa con Ragazzi di vita. Parallelamente,... Approfondisci
Note legali