-15%
La strada del ritorno è sempre più corta - Valentina Farinaccio - copertina

La strada del ritorno è sempre più corta

Valentina Farinaccio

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 30 agosto 2016
Pagine: 216 p., Brossura
  • EAN: 9788804661740
Salvato in 22 liste dei desideri

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

La strada del ritorno è sempre più corta

Valentina Farinaccio

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La strada del ritorno è sempre più corta

Valentina Farinaccio

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La strada del ritorno è sempre più corta

Valentina Farinaccio

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Un romanzo pieno di luce e di ironia, che racconta l'amore, la perdita e la trasformazione. La giornalista Valentina Farinaccio, qui al suo folgorante esordio narrativo, racconta con una lingua cangiante come attraversare il dolore sia l'unico modo per uscire salvi e interi, dall'altra parte.

«Forse è solo intorno a un'assenza che vale la pena scrivere.» - Paolo di Paolo, Venerdì di Repubblica

Ancora una volta sentii quanto è avvolgente e straordinaria la facilità. Che nessuno ci si incaponisce mai, sulla facilità. Pure se è la sola cosa che nella vita sempre ci manca; la sola parola che se leggi di fretta finisce che ti sbagli e che la scambi per felicità.

L'estate in cui Vera ha cinque anni è una girandola di avventure. Vera è sfacciata e sognatrice: gioca a nascondino con l'amico immaginario Ringo Starr e da grande vuole fare la camionista, come il nonno, per scoprire dove finiscono tutte le strade del mondo. Oltre ai capelli rossi – della stessa tinta con cui i bambini colorano i cuori –, ha ereditato dal papà libraio la passione per le storie: riempie pile di fogli di una scrittura immaginaria per raccontare favole di calzini parlanti e piante grasse dimagrite. Quella dei suoi cinque anni è anche l'ultima estate che trascorre insieme al padre Giordano. Oggi Vera ha trent'anni, ed è una celebrità della tv: inventa oroscopi irriverenti e graffianti, specie per i nati dello Scorpione, segno zodiacale dell'ex fidanzato che l'ha appena lasciata, mettendola di colpo davanti a tutte le sue fragilità. Perché Vera è cresciuta senza un genitore, ed è come se fosse a metà: ha avuto in dotazione un solo braccio e un solo orecchio, una sola gamba e un solo occhio, e ha riempito tutto quel vuoto di sarcasmo e finta imperturbabilità. Di suo padre non sa nulla: la madre Lia, credendo di proteggerla e di proteggersi, ha preferito dimenticare. Ma quando riceve un centinaio di pagine scritte da Giordano durante gli ultimi mesi di vita e che parlano proprio di lei, dell'eccentrica Lia che si è ribellata alle leggi ancestrali della provincialissima Campobasso, e della nonna Santa, che ha consacrato la propria vita ai figli, Vera è investita da una sfida: il libro è senza finale. Lei adora gli inizi e odia la responsabilità della fine, eppure è la sola che potrebbe completarlo, è un'occasione unica per incontrare tra le pagine quel padre mancato, e per capire cosa accadde quell'estate in cui tutto è cambiato. La strada del ritorno è sempre più corta è un romanzo pieno di luce e di ironia, che racconta l'amore, la perdita e la trasformazione. La giornalista Valentina Farinaccio, qui al suo folgorante esordio narrativo, racconta con una lingua cangiante come attraversare il dolore sia l'unico modo per uscire salvi e interi, dall'altra parte. Ma questa storia è anche una dichiarazione d'amore per i libri e le eredità che vi passano attraverso, un atto di fiducia nell'eternità della letteratura.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,83
di 5
Totale 6
5
5
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mariarosaria

    28/09/2019 13:28:47

    Una storia che ti entra nelle ossa. Bellissima, intensa ma soprattutto vera, Consigliatissimo!

  • User Icon

    niko

    09/10/2017 15:24:09

    ci sono buoni libri che ti lasciano gia' il gusto della nostalgia appena hai finito l'ultima riga dell'ultima pagina...e poi ci sono ottimi libri che oltre al gusto della nostalgia ti lasciano sulle labbra un sorriso, perché hai goduto della loro bellezza e della loro armonia e ti sembra di aver acquisito qualcosa di nuovo e di bello. questo e' il caso di questo esordio della Valentina Farinaccio che esorto a scriverne altri, con la medesima dolcezza pur trattando temi difficili quali il lutto e il rapporto madre /figlia.

  • User Icon

    ROSSELLA

    01/12/2016 12:07:01

    Ogni libro dovrebbe lasciare una traccia di se nell'animo di chi lo legge . Quando finisci questo , ti sembra di avere imparato qualcosa di più dalla vita . Addirittura di avere capito qualcosa di te stessa . La provincia italiana con le sue contraddizioni , le sue chiusure , le sue convenzioni sociali , le sue ipocrisie è la stessa ovunque . Ad ogni latitudine . Davvero un libro intenso ed emozionante . Lo terrò nella mia biblioteca per rileggerlo ancora , assaporandolo lentamente .

  • User Icon

    Massimo

    14/09/2016 11:23:13

    Se questo è il primo romanzo di Valentina Farinaccio voglio leggere subito anche il secondo e magari il terzo, anche se non li ha ancora scritti e neppure pensati. Quanto sei brava! Intensità a palate, zero retorica di fronte al dolore, la sofferenza e la morte, solo poesia ma non quella che fanno odiare a scuola, quella vera, quella che leggi negli sguardi obliqui e nei silenzi, nelle sfumature e nelle strade col profumo del mare che viene da non sai dove.

  • User Icon

    Aldo

    14/09/2016 11:18:51

    Cercate una libreria, magari anche nella Campobasso in cui si svolge la vicenda e dove Giordano, il protagonista, gestiva una libreria a perdere; poi chiedete questo titolo, pagatelo in fretta, anche senza sconto, e tornatevene a casa; sedetevi comodi in poltrona, anche in cucina andrà benissimo, ma staccate cellulare e altri aggeggi inopportuni (ognuno ha i propri), datevi per disperso/a minimo per un paio di giorni, o anche di più quanto vi basta per leggere comodamente questo bellissimo romanzo. Poi ne riparliamo.

  • User Icon

    Massimo Gatta

    14/09/2016 11:12:39

    Se mia madre non fosse stata molisana e io stesso che lavoro in questa piccola regione, probabilmente non avrei mai acquistato questo romanzo e avrei SBAGLIATO alla grande perché è bellissimo e scritto in maniera talentuosa. Avrei perduto un'occasione per trascorrere un paio di giorni incollato alle pagine come non accadeva da tempo. Poetico, doloroso, ironico, intenso, la narrazione si dipana attraverso più generazioni, figure di donne e di uomini, con dialoghi brillanti e un sottofondo di straordinario vigore. Brava, brava e meno male che questo è il suo primo romanzo...Giordano Lorenzini è poi anche un libraio di provincia, nella Campobasso di alcuni decenni fa, e quindi a maggior ragione siamo grati a Valentina per questa presenza.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Valentina Farinaccio Cover

    Valentina Farinaccio è giornalista e critico musicale. Lavora per Auditorium TV, la web tv dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, e collabora con "Il Venerdì di Repubblica". È autrice diversi libri: La sindrome di Bollani (2009), di Yesterday. Storia di una canzone (2015), La strada del ritorno è sempre più corta (2016), Le poche cose certe (2018), Quel giorno (2019). Approfondisci
Note legali