Le strade per Quoz. In giro per l'America

William Least Heat Moon

Traduttore: M. Capuani
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 24 maggio 2011
Pagine: 555 p., Brossura
  • EAN: 9788806199982
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione

Perché un viaggio sia ad alto tasso di "quozzità" deve essere percorso lentamente, con l'animo di chi è disponibile all'incontro. Il cacciatore di quoz deve essere pronto a rispondere all'invito dell'insolito, al richiamo del sentiero meno battuto, della deviazione curiosa, della digressione vagolante. Un devoto del "giro lungo", insomma, poco incline alla linea retta autostradale ma amante delle "strade blu". Non serve una guida, tanto meno una guida turistica. Quello che serve è un compagno di viaggio. Il viaggiatore che si inoltra tra le pagine di questo libro ha il privilegio di avere, come complice, niente meno che lui, il grande Mago di Quoz, la massima autorità mondiale sui quoz, il quozzologo per eccellenza: William Least Heat-Moon. Ma cos'è, si chiederà l'esasperato lettore, un quoz ? Per ora gli basti sapere che i quoz sono tutte quelle particelle di insolito, di imprevedibile, di incongruo e di prezioso che incontriamo nel cammino della nostra esistenza. I quoz sono oggetti, paesaggi, eventi, ma sono soprattutto persone, incontri lungo via, che si trasformano in ricordo, in ciò che resta una volta tornati a casa. Il granello di sabbia intorno cui si forma la perla della memoria, e quindi del racconto. Venticinque anni dopo "Strade blu", Least Heat-Moon torna a raccontare l'America meno battuta, e più sorprendente, attraverso sei viaggi, o, meglio, sei vagabondaggi nel cuore del paese

€ 20,40

€ 24,00

Risparmi € 3,60 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    GL

    02/07/2012 10:54:05

    Aspettavo da tanti anni un libro che fosse il seguito di Strade Blu. Nikawa è stato un'impresa diversa; Prateria ancora di più. Ma nemmeno questo Le strade per Quoz è propriamente un seguito di Strade blu. Questi sono viaggi più 'tematici', per così dire. Vero è che l' America in questi 35 anni è cambiata, ed è ovviamente cambiato anche l'autore/viaggatore. Forse anche, troppa attesa di un evento lo rende deludente in ogni caso. Ma non voglio deprimere nessun entusiasmo: intanto non ho ancora finito di leggere questo libro, quindi può darsi che cambi idea nel prosieguo; inoltre la piccola delusione è solo comparativa. Quindi procuratevi pure senza remore 'Le strade per Quoz': è un libro che ha molto da dirvi.

  • User Icon

    fabio

    29/04/2012 08:15:06

    Uno strabiliante diario di viaggio negli Stati Uniti meno conosciuti...Incontri, leggende, aneddoti e coincidenze indimenticabili, attimi fuggenti e scenari naturalistici indescrivibili, il tutto raccontato con un linguaggio avvolgente e ritmico. Molto interessanti anche i riferimenti gastronomici ai piatti tipici delle terre attraversate.

Scrivi una recensione