Straniero in terra straniera

Robert A. Heinlein

Traduttore: M. Pinna
Editore: Fanucci
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: 782 p., Brossura
  • EAN: 9788834710531
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,66

€ 14,90

Risparmi € 2,24 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    stefano

    13/04/2012 23:16:30

    Un vero e proprio capolavoro della letteratura che tutti dovrebbero leggere almeno una volta nella vita. Consigliato sopratutto a chi è convinto (erroneamente) che Heinlein sia un militarista.

  • User Icon

    Giovanni

    05/01/2012 16:19:32

    Come qualche altro ha scritto fra le recensioni è un libro essenziale se si vuole crescere come persone. E' un libro di sociologia e filosofia, di semantica e molto altroUn libro formativo anche se il finale...

  • User Icon

    rosy

    30/08/2011 16:50:33

    Amo la fantascienza e mi sono accinta a leggere questo romanzo in edizione integrale (la moglie scrive che secondo lei è necessario leggere l'intera versione per meglio comprendere i concetti che si esprimono). Ammetto che l'inizio mi ha "preso"; convinta che il libro avrebbe mantenuto lo stesso stile, dopo poco mi sono ricreduta perchè i dialoghi sono diventati monologhi piuttosto lunghi ed alquanto elaborati. Non mi sono arresa e continuando a leggere mi sono accorta che il libro mi entrava dentro in modo permanente. Fantascienza? Io direi più un libro di filosofia, psicologia, religione, ribellione verso la morale (è stato scritto negli anni '60) e tanto altro ancora. Mi ha profondamente emozionato conoscere il genere umano (con tutte le sue potenzialità e con i necessari difetti) attraverso un umano/marziano che ne ha parlato senza pudori. Avevo pochi libri "eletti" ma questo rientra senz'altro in questa lista. Lo consiglio vivamente. Mi piacerebbe scambiare opinioni in merito.

  • User Icon

    Maunakea

    31/03/2011 15:34:26

    Più che un commento una preghiera a qualche casa editrice: Ripubblicate tutto Heinlein!!!, questo libro quasi esaurito è un capolavoro ma anche gli altri non si trovano più. Ormai la fantascienta è stata inesorabilmente schiacciata dal fantasy, mescolando due generi così diversi.... anche qui su ibs la sezione purtroppo è la stessa, peccato, anche perchè in genere chi ama la fantascienza detesta il fantasy e viceversa. Speriamo questa moda passi...

  • User Icon

    Denebola

    06/07/2010 23:56:35

    Non sono amante della fantascienza ma,come per altri generi che apprezzo poco,ogni tanto mi sento in "dovere" di acculturarmi attraverso la lettura di qualche pietra miliare;e stavolta è toccato a "Straniero in Terra Straniera" di Robert A.Heinlein...e devo dire che si è trattato di una scelta più che azzeccata.Il romanzo è scritto benissimo e con abbondanti dosi di humor;di fantascienza "tecnica" ce n'è davvero poca:la trama è un abile pretesto per affrontare il tema dell'incontro-scontro tra culture diversissime,con tutte le riflessioni morali e sociologiche derivate.Queste ultime,essendo portate avanti dall'indimenticabile Jubal Harshaw(il vero GRANDE perotagonista del libro,le battute più belle sono tutte sue),intelligente, ironico e irriducibile agnostico,non risultano mai fastidiose;eccetto forse che per la non troppo latente misoginia dell'autore:non che le donne facciano una cattiva figura,ma lo sguardo di paterna condiscendenza con cui si guarda loro a volte è decisamente irritante.Resta comunque un romanzo eccezionale;e il fatto che "noi siamo Dio",nel senso che dobbiamo essere consapevoli che potremmo fare molto di più e meglio di quanto non facciamo e ritenerci responsabili delle nostre vite,credo sia condivisibile da tutti,a prescindere dalle convinzioni etico-religiose personali.Memorabile la scena allo zoo, in cui Mike comprende il significato del riso.

  • User Icon

    Giacomo

    02/09/2008 22:57:48

    Mi spiace abbassare la media. Sarà perchè mi aspettavo di leggere un colossal di fantascienza e non un libro di sociologia, una critica a diversi aspetti della natura umana e alla religione, per finire con un inno all'amore universale che vira molto alla concezione anni 70 dell'amore libero. L'aggravante sono le 600 pagine che ritengo sovrabbondanti. Molto bello il personaggio di Jubal Hershaw, cinico saggio.

  • User Icon

    marco

    02/09/2008 15:48:04

    i primi due terzi sono da 5, la parte finale da 2...darei un 3,5 se si potesse

  • User Icon

    cristina

    18/10/2007 17:24:32

    Semplicemente fantastico!

  • User Icon

    M

    19/02/2007 15:25:56

    Questo e' uno dei libri cosiddetti indispensabili; forse usando il linguaggio marziano del protagonista si potrebbe descrivere in maniera appropriata il messaggio contenuto in questo romanzo. Un individuo educato secondo un mentalita' non-umana scopre quanto sia importante essere umano senza accettare i pregiudizi, i tabu' e l'ignoranza imposti da religioni/classe intellettuale o dirigente; e ovvia conseguenza di questa scoperta e' rendere partecipi i propri "fratelli" (in un'accezione tutta particolare) di questa scoperta cercando di liberarli sia mentalmente che fisicamente. Io ho finito di leggerlo due giorni fa e ancora adesso sto cercando di grokkarlo appieno: forse una rilettura del messaggio cristiano originario? Una necessita' di comunicare la necessita' di una maturazioen dell'umanita'? Una presa di coscienza delle proprie possibilita' comprendente diritti, doveri e responsabilita' personali? Raggiungere uno stato in cui la risata (che deriva da un'espressione di dolore modificata) non sia piu' necessaria ? Secondo me un libro e' "bello" se riesce a generare dubbi, riflessioni e discussioni: questo, per quel che ho grokkato, e' un libro bello. Un libro di cui non ci si puo' stancare, in una leggibilissima traduzione con pochissime pecche editoriali. Heinlein, insieme a P.K.Dick, e' sicuramente uno dei grandi della SF; e' indispensabile, secondo me, includerlo nella formazione culturale di ognuno, almeno con questa sua opera. Buona lettura

  • User Icon

    pasturzia

    06/10/2006 12:07:11

    Per chi diffida della traduzione Fanucci, vorrei segnalare che in questo caso è stata pubblicata la traduzione dell'edizione Mondadori, come si può leggere nel copyright interno al libro... Una pietra miliare della fantascienza!

  • User Icon

    kappa89

    28/04/2006 20:51:59

    un libro così può proprio cambiare (in positivo) la vita di una persona...leggetelo tutti, non ve ne pentirete.

  • User Icon

    SanoDiMente

    05/04/2006 19:54:32

    Un capolavoro di bellezza ineguagliabile. Una riflessione sulla natura umana, profonda sconvolgente e assolutamente innovativa. Heinlein, probabilmente il miglior scrittore di fantascienza di sempre, riesce a dare una forza narrativa e filosofica ai personaggi che resta profondamente impressa nel lettore. L'autore, tramite la solita prosa semplice ma mai banale, riesce a scuotere le coscenze così intensamente da provocare quasi un capogiro e con estrema lucidità riesce a portare il lettore all' interno di una riflessione sull'etica, sulla società e sulla sessualità alla quale non si può rimanere indifferenti. Le argomentazioni sono le più convincenti e razionali che possiate immaginare, il filo logico, di una trasparenza quasi poetica, l'amore che proverete per Michael quasi fisico. Un libro che ha ispirato le prime comunità hippie (e pensate che R. Heinlein era stato tacciato di filonazismo per i contenuti politici di un suo romanzo precedente "Fanteria dello Spazio"), che ha scatenato la riprovazione delle varie confessioni, che è stato censurato per l'eccessiva leicità dei costumi che propagandava, che ha parlato di amore e di fratellanza. Un libro che non si può ne si deve dimenticare. Insomma un libro che si può soltanto grokkare. Leggetelo, ne rimarrete affascinati senza alcun dubbio. Per quanto mi riguarda posso dire che mi ha cambiato la vita... non molti libri sono riusciti a farlo. Leggetelo e amatelo perchè non riuscirete a fare altrimenti

  • User Icon

    marco

    08/02/2006 10:25:26

    Grazie Fanucci!!!! Grazie per aver ripubblicato questo capolavoro della fantascienza mondiale e della narrativa in genere. Un grande scrittore, forse il più grande, per una grande opera per troppo tempo dimenticata. Heinlein è stato il più grande scrittore di fantascienza. Altro che robot e simili.....

  • User Icon

    cristina

    18/01/2006 08:35:07

    Ma come mai è così poco noto questo libro? E' veramente imperdibile!

  • User Icon

    orwell

    05/12/2005 17:22:39

    Un libro bellissimo, stupendo da leggere tutto d'un fiato. Era considerata la bibbia degli hippie e a buon ragione. Fa pensare e gioire della vita. PER FORTUNA HO LETTO LA VERSIONE DELLA NORD, HO PAURA DELLE TRADUZIONI DELLA FANUCCI.

  • User Icon

    Chason Latvet

    22/09/2005 19:11:37

    Un capolavoro della fantascienza che può essere letto con grande gusto ...e beneficio?... anche da chi non è un appassionato del genere (e posso testimoniarlo perché non lo sono). Un'apologia della libertà, della vita comunitaria e dell'amore, con implicazioni sociali ma anche esoteriche che può interessare chi vuole riflettere sulla storia del Novecento, sulla new age e il movimento hippie. Ma soprattutto ci può ispirare l'immagine di questo individuo, Valentine Michael Smith, che è in grado di cambiare il mondo grazie a due qualità: la capacità di apprezzare ogni cosa come un tutto, per il senso che ha l'esperienza di essa (il grokking); la sua freschezza totale, per cui fa una cosa in un momento come se fosse l'unica cosa che fa in tutta la sua esistenza.

  • User Icon

    utopia

    11/07/2005 09:37:52

    ho letto il libro per la prima volta nel 1990, da allora l'ho riletto altre due volte nell'arco di 15 anni. Mi parve così splendido che regalai la copia appena comprata e letta ad un carissimo amico, per condividerne le emozioni... semplicemente geniale l'idea del "testimonio imparziale", da non perdere...

  • User Icon

    r.

    06/06/2005 12:33:58

    da leggere, una pietra miliare della fantascienza e un capolavoro in assoluto , tra divertimento e riflessione. r.

  • User Icon

    Flavio Graser

    10/04/2005 14:48:19

    Feroce critica alla società e alle religioni, questa edizione integrale dell'opera originariamente pubblicata merita assolutamente il massimo dei voti... Da leggere!!!

Vedi tutte le 19 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione