Studi greci

Walter Pater

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: V. Caratozzolo
Curatore: P. Colaiacomo
Editore: SE
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 25 settembre 2007
Pagine: 205 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788877106988
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 11,34

€ 21,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In questi saggi scritti in un arco di tempo di vent'anni, tra il 1875 e il 1894, e apparsi postumi con la denominazine di "Studi greci", Walter Pater (1839-1894) impegna la sua competenza di studioso e di filologo in una rivisitazione del mondo classico in funzione del moderno e delle sue forme. La raccolta che qui presentiamo racchiude saggi dedicati alla poesia e alla mitologia greca da una parte, e alla storia della scultura e dell'architettura greca dall'altra. Il volume è corredato da splendide illustrazioni tratte dal materiale iconografico contemporaneo a Pater.
  • Walter Pater Cover

    (Shadwell, Londra, 1839 - Oxford 1894) saggista inglese. Si laureò a Oxford, dove nel 1864 divenne fellow del Brasenose College e dove passò la maggior parte della sua tranquilla esistenza. I contatti con i preraffaelliti gli diedero modo di approfondire il suo interesse per l’arte e per la letteratura. Ricordiamo fra le sue opere più significative: Mario l’epicureo (Marius the epicurean, 1885), Ritratti immaginari (Imaginary portraits, 1887), Apprezzamenti (Appreciations, 1889), Platone e il platonismo (Plato and platonism, 1893), Il fanciullo in casa (The child in the house, 1894). P. è famoso come esponente e portavoce del movimento dell’«arte per l’arte», sviluppatosi in Inghilterra negli ultimi decenni del sec. XIX. La conclusione del suo studio su Il rinascimento (The renaissance, 1873),... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali