Suburbicon. Dove tutto è come sembra (DVD)

Suburbicon

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Suburbicon
Paese: Stati Uniti
Anno: 2017
Supporto: DVD
Salvato in 15 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,99 €)

Una piccola fetta di paradiso?

Il film è il sesto diretto da George Clooney che questa volta si è affidato ad una sceneggiatura scritta dai fratelli Coen

Suburbicon è un gioioso sobborgo californiano degli anni '50, fatto di casette allineate, giardini curati, gonne a ruota, occhialoni e colletti abbottonati, quasi quanto i suoi impeccabili abitanti. Il più abbottonato di tutti è il protagonista Gardner Lodge, uomo di specchiata virtù che abita insieme alla sua famiglia in una delle villette pastello costruite con lo stampino. La sua pacifica esistenza viene stravolta da una brutale violazione di domicilio, sarà allora che, riscontrando la stessa lentezza e placidità nelle attività investigative, deciderà di farsi giustizia da solo. L'uomo perbene, consumato dal ricatto e dalla vendetta, è il primo a svelare la maschera di conformismo e ipocrisia che nasconde le meschinità della periferia e della natura umana.

4,33
di 5
Totale 3
5
2
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bookworm

    02/01/2020 09:18:30

    Assolutamente imperdibile!! Chiunque verrà catturato dalla sceneggiatura dei Cohen, dalla regia di Clooney, dalla recitazione eccelsa di Matt Damon e del bambino. E qualcuno noterà che, ancora una volta, la riuscita di un buon film dipende dalla resa che uno fa di una nota opera teatrale del buon vecchio Shakespeare...

  • User Icon

    Francesco

    22/09/2019 12:15:00

    Clooney ci riporta nel periodo della Guerra Fredda, in particolare negli anni ‘50, affrontato infinite volte al cinema e diventato simbolo della precarietà dell’american dream che, in quel momento, era al massimo del suo splendore ma allo stesso tempo prossimo al collasso. Già dall’inizio Suburbicon rende subito evidenti i problemi che lo caratterizzano: tutto sembra già visto. Il progressivo disvelamento del marcio che sta dietro alla facciata di perbenismo della provincia americana è qualcosa che abbiamo visto molte volte e trattato molto meglio. Nonostante tutto sia realizzato con cura, è inevitabile annoiarsi di fronte all’ennesima riproposizione di temi, personaggi e addirittura tratti stilistici dei due talentuosi fratelli Coen.

  • User Icon

    Alberta

    26/03/2018 10:40:04

    Assolutamente da vedere! Attori straordinari, storia incredibile.

Clooney rivede lo script dei Coen in chiave di moral play. Una dark comedy in cui il primo termine pesa più del secondo

Trama

Gardner Lodge vive nella ridente Suburbicon con la moglie Rose, rimasta paralizzata in seguito ad un incidente, e il figlio Nicky. La sorella gemella di Rose, Margaret, è sempre con loro, per aiutare in casa. L'apparente tranquillità della cittadina entra in crisi quando una coppia di colore, i Meyers, con un bambino dell'età di Nicky, si trasferisce nella villetta accanto ai Gardner. L'intera comunità di Suburbicon s'infiamma e si adopra per ricacciare indietro "i negri" con ogni mezzo. Intanto, due delinquenti, irrompono nottetempo nell'abitazione dei Lodge e li stordiscono con il cloroformio, uccidendo Rose.

  • Produzione: Rai Cinema, 2018
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • George Clooney Cover

    Attore statunitense. Figlio di un giornalista televisivo e nipote dell'attore J. Ferrer, preferisce evitare il confronto con il padre e abbandona il lavoro di giornalista per iscriversi all'università. Non termina gli studi e nel 1982 si trasferisce a Los Angeles per partecipare a un film con C. Sheen. Il film non viene distribuito, ma C. diventa un volto noto ai produttori. La popolarità internazionale arriva con il ruolo del dottor Ross nella serie televisiva E.R. Medici in prima linea. Sorriso da rubacuori, puntualmente inserito nella lista dei personaggi del jet set più belli e desiderati, è scritturato come protagonista di numerosi film di successo: The Peacemaker (1997) di M. Leder, Out of Sight - Gli opposti si attraggono (1998) di S. Soderbergh, Three Kings (1999) di D. Russell e La... Approfondisci
  • Matt Damon Cover

    "Propr. Matthew Paige D., attore e sceneggiatore statunitense. Dopo alcuni piccoli ruoli (il primo in Mystic Pizza, 1988, di Donald Petrie), si fa notare nel 1993 in Geronimo di W. Hill. Il 1997 è l'anno della consacrazione internazionale: è l'avvocato idealista di L'uomo della pioggia, diretto da F.F. Coppola, e ottiene il premio Oscar per la sceneggiatura di Will Hunting - Genio ribelle di G. Van Sant, film del quale è anche interprete principale. Faccia da bravo ragazzo e divo senza clamori, è il militare da salvare in Salvate il soldato Ryan (1998) di S. Spielberg, il protagonista di Il talento di Mr. Ripley (1999) di A. Minghella e di Passione ribelle (2000) di B.B. Thornton e il ladro disposto a tutto in Ocean's Eleven (2001) e Ocean's Twelve (2004) di S.?Soderbergh. Nel 2002 fornisce... Approfondisci
  • Julianne Moore Cover

    Nome d'arte di Julie Anne Smith, attrice statunitense. Alcune esperienze televisive precedono l'esordio cinematografico del 1990 con I delitti del gatto nero di J. Harrison. In breve impone il suo fascino sofisticato, la sua recitazione nervosa e potente in titoli di grande valore: da America oggi (1993) di R. Altman a Vanya sulla 42a strada (1994) di L. Malle, dal toccante Safe (1995) di T. Haynes a Il grande Lebowsky (1998) di J. Coen. Due memorabili interpretazioni in Boogie Nights (1997) e Magnolia (1999), entrambi diretti da P.T. Anderson, e quella dell'agente Clarice Sterling nel meno memorabile Hannibal (2001) di R. Scott la consacrano come una delle migliori attrici della sua generazione. Nel 2002 vince la Coppa Volpi a Venezia per la sua eccezionale interpretazione di Lontano dal... Approfondisci
Note legali