Suite francese. Ediz. integrale - Irène Némirovsky - copertina

Suite francese. Ediz. integrale

Irène Némirovsky

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Newton Compton
Collana: Alphabet
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 settembre 2016
Pagine: 378 p., Rilegato
  • EAN: 9788854195653
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 5,39

Venduto e spedito da MAURONLINE

Solo 2 copie disponibili

+ 3,99 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 4,16

€ 4,90
(-15%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In un piccolo paesino della campagna francese, nei primi mesi dell'occupazione nazista, la giovane Lucile, sposa per volere del padre, e la suocera Angellier attendono di ricevere notizie da Gaston che è partito per il fronte. E quando nella loro casa verrà acquartierato Bruno, ufficiale dell'esercito tedesco, i rapporti fra le due donne diventeranno ancora più tesi. La scintilla tra i due ragazzi scocca ben presto, ma la necessità di reprimere e soffocare il desiderio diventa quasi impossibile da sostenere... "Suite francese", ultimo capolavoro di Irene Némirovsky, fu pubblicato in Francia solo molti anni dopo la sua morte e ha permesso al grande pubblico internazionale di conoscere l'opera della grande scrittrice. Il libro raccoglie i due "movimenti" Tempesta di giugno e Dolce (nelle intenzioni dell'autrice avrebbero dovuto essere cinque, ma la deportazione le impedì di completare il progetto), due affreschi vividi e struggenti di una grande nazione stritolata dagli orrori della guerra. Introduzione di Maria Nadotti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Valeria

    21/09/2019 15:25:14

    Ho comprato questo romanzo dopo aver visto l'omonimo film (che però narra solo la seconda parte del libro), ma, dopo aver letto la biografia della sua autrice e quindi aver saputo della sua incompiutezza, ammetto di essermi fatta prendere dal panico e di averlo lasciato per tanto tempo intonso ed abbandonato su di uno scaffale. Oggi, dopo aver finalmente trovato il coraggio di leggerlo, posso dire, ahimé, che la guerra è davvero nemica della cultura! Una storia intensa, corale, coinvolgente, quasi un ciclo epico contemporaneo di cui purtroppo non leggeremo mai la fine. Ne consiglio la lettura perché è davvero bellissimo, ma sempre tenendo presente che volterete l'ultima pagina con una sensazione di disagio ed una stretta al cuore.

  • User Icon

    Alessia

    27/12/2018 20:20:36

    Bellissimo, romantico. Un libro da leggere, consigliato a tutti

  • Irène Némirovsky Cover

    Scrittrice ucraina di religione ebraica.Irène Némirovsky, figlia di un ricco banchiere ebreo, fin da giovane venne allevata in modo da parlare fluentemente il francese. Della sua educazione si occupò infatti la tata Zezelle, di madrelingua francofona: la madre di Iréne, Anna Margoulis, non si interessava particolarmente alla formazione della figlia. Oltre al francese, la piccola imparerò il russo e l'inglese. Ben presto purtroppo le leggi razziali cominciarono a mordere: la famiglia Némirovsky si trasferì prima a San Pietroburgo, poi in Finlandia, infine in Svezia.Finchè, nel luglio del 1919 si stabilirono definitivamente in Francia, dopo un avventuroso viaggio in nave. Sembrava che tutto fosse tornato come prima: la famiglia comprò... Approfondisci
Note legali