Categorie
Traduttore: P. Mazzarelli
Editore: Corbaccio
Anno edizione: 2012
Pagine: 261 p., Rilegato
  • EAN: 9788863803419
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,81

€ 18,60

Risparmi € 2,79 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    zombie49

    27/07/2012 13.28.29

    Patrick e sua moglie affrontano una difficile scalata invernale sulle Alpi. Durante la sosta notturna su una cengia, lei scivola sul ghiaccio e precipita. Lui non può fare nulla, solo trattenerla un attimo x un braccio. Disperato, deve affrontare una bufera di neve, una valanga, e quasi privo di attrezzatura compiere un'improba traversata x raggiungere la cresta e la salvezza. 25 anni dopo, un'altra tempesta porta una giovane alpinista quasi assiderata al rifugio dove ancora lui vive ai piedi della montagna, rifuggendo ogni contatto umano. Bloccati dalla neve, trovano un breve ma intenso attimo di confidenza. Lentissimo nella prima parte, il racconto ci fa vivere quasi in tempo reale la tragedia di Patrick, la sua disperazione, le difficoltà tecniche, il freddo, le insidie della montagna. Sicuramente Simpson ha attinto le descrizioni alle proprie esperienze autobiografiche, ma tanti problemi in una sola scalata sono un po' eccessivi: a quel povero alpinista ne capitano davvero di tutti i colori! La storia di uomo che ha bloccato la propria vita in un attimo di morte, che conduce un'esistenza di zombie rivedendo ad ogni istante la propria tragedia, vivendo di essa e x essa, disancorato dalla vita ma incapace di lasciarla. C'è un sentore di morte in Patrick, culminante nel macabro finale, che crea disagio nel lettore, quasi fosse anch'egli un ospite indesiderato. La lentezza del racconto, la ricchezza di particolari tecnici, la ricerca esasperata della perfezione linguistica possono rendere a tratti pesante la lettura.

Scrivi una recensione