Il sutra del diamante. La cerca del paradiso

Y. Mauricio Marassi

Editore: Marietti
Collana: Saggistica
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 1 aprile 2011
Pagine: 280 p.
  • EAN: 9788821165177
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Il sutra del diamante, opera indiana del II secolo, è la base di tutta la "mistica" del buddismo mahayana. Tradotto e commentato in italiano, è accompagnato da un'introduzione al senso del sutra oggi, una disamina ermeneutica della classe di testi a cui appartiene e un'analisi dello sviluppo degli studi sul testo. Nella seconda parte del libro, il saggio di Gennaro Iorio, filosofo, già collaboratore di Raimon Panikkar al progetto "The spirit of religion" (2006-2008), percorre le analogie linguistiche tra il sutra del diamante e la mistica occidentale ed esplora l'ambiente culturale in cui quelle analogie si sono sviluppate. È un breve, denso studio comparato delle due anime della mistica, quella orientale e quella occidentale.

€ 22,10

€ 26,00

Risparmi € 3,90 (15%)

Venduto e spedito da IBS

22 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    lode all'inviolato

    04/08/2018 20:56:27

    Questa è la migliore traduzione in italiano che ho mai trovato del Sutra del Diamante. Dopo aver trovato questa, le altre che avevo accumulato negli anni precedenti sono diventate inutili. Infatti per la prima volta numerosi passi diventano comprensibili e sensati. Le traduzioni precedenti erano semplicemente sbagliate! Il libro è arricchito da saggi finali e un ricco commento, ma il valore inestimabile è la traduzione nuda e cruda, letta senza ricorrere alla spiegazione-commento, che per altro si trova in tale forma nelle prime pagine. Mentre nella seconda parte c'è la stessa traduzione intercalata da commento. Nell'ultima parte trovate i saggi filosofici di interesse attuale. In copertina è riportata un'antica stampa relativa all'episodio narrato dal sutra. Dicono che questo sia il primo libro stampato al mondo (mi pare intorno all'anno 800 d.C.), arrivato in condizioni accettabili fino ad oggi (eccetto che per la seconda metà, oltre il 16° paragrafo).

  • User Icon

    dhr

    10/05/2011 18:46:34

    Un diamante è per sempre... e lo sarà anche questo libro, perché si tratta in assoluto della PRIMA versione italiana DAL SANSCRITO di un testo fondamentale della tradizione buddista. Una traduzione che è anche una "Mission: Impossible", dato che il sanscrito è una lingua nata e costruita in maniera completamente diversa dall'italiano. Per questo, il commento non è solo un "abbellimento" ma costituisce parte integrante della traduzione. L'autore Mauricio Yushin Marassi, poi, è un esperto di buddismo di levatura mondiale: una presenza quasi impensabile in Italia, dove il buddismo è una roba abbastanza "folcloristica" ma con radici culturali ancora in gran parte da creare. Un pioniere, insomma. Ovviamente, la traduzione del Sutra del Diamante (opera del II secolo d.C.) non è un'operazione solo "archeologica" ma si pone in relazione al tempo presente. Senza dimenticare il saggio di Gennaro Iorio, "colui che, non vedendo, vede meglio di tanti altri", il quale mette in rapporto mistica orientale e occidentale. Un altro pioniere. Due al prezzo di uno.

Scrivi una recensione