Svolte nel tempo. Universi paralleli-Peccato originale

Guido Pagliarino

Editore: Tektime
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 388,44 KB
  • EAN: 9788873044673
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 5,49

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Scaricabile subito

Aggiungi al carrello Regala

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Descrizione

Nell'anno 1933 in Italia viene catturato un disco volante precipitato. A bordo tre cadaveri umani. Per Marconi sono marziani, ma non sa che i comandi del disco hanno scritte in inglese; infatti per Mussolini si tratta d'un prodotto dell'ingegneria aeronautica bellica britannica. È solo l'inizio d'una drammatica vicenda che si svilupperà su altri pianeti e sulla Terra del futuro. L'azione è divisa in due parti. La prima si apre nell'anno 1933: In Italia viene catturato un disco volante precipitato. A bordo tre cadaveri umani. Per Marconi sono marziani, ma non sa che i comandi del disco hanno scritte in inglese; infatti per Mussolini si tratta d'un prodotto dell'ingegneria aeronautica bellica britannica. È solo l'inizio d'una drammatica vicenda che si svilupperà su altri pianeti e sulla Terra del futuro. Il disco si rivela presto al lettore come una navetta da sbarco della cronoastronave 9 che, dall'anno 2133, è tornata al 1933, qui esplodendo per un guasto; il disco è uscito appena in tempo dalla nave madre, ha cercato d'atterrare ma è precipitato schiantandosi. Sempre nell'anno 2133 è partita la cronoastronave 22 che ha portato una spedizione scientifica sul pianeta Tinno, orbitante attorno a Beta Centauri, sul quale secoli prima una guerra d'annientamento fra due Stati, retti da dittature rispettivamente simili alle terrestri stalinista e nazifascista, ha causato la fine della civiltà tinniana; scopo dell'équipe è raccogliere vestigia della stessa. Mussolini forma un gruppo di ricerca sperando che l'Italia giunga, "come la Gran Bretagna", a produrre aeromobili simili al disco. Essendo da qualche mese al potere Hitler in Germania, una compagnia di paracadutisti germanici, uccidendo spietatamente tutti i miliziani fascisti di guardia al disco, ne ruba le parti asportabili e pure i missili che il velivolo del futuro ha in dotazione, di cui due dotati di potenti bombe disgregatrici. Grazie a studi di retro ingegneria, i nazisti producono armi e velivoli che li porteranno nel 1939 a conquistare il mondo. Di ritorno sulla Terra del 2133 i cronoastronauti trovano il nazismo imperante invece della democrazia. Conosciuta, grazie ai computer storici degli archivi di Stato, l'Alter Storia della Terra e avendo corso nel frattempo rischi diversi, fanno un balzo temporale nel 1933 con l'intento di distruggere il disco caduto in Italia.