Sweet Charity. Una ragazza che voleva essere amata (DVD)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Bob Fosse
Paese: Stati Uniti
Anno: 1969
Supporto: DVD
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,90 €)

Charity, la giovane “taxi-girl” in un night club newyorkese, appena lasciata dal fidanzato, s’imbatte in Vittorio Vitale, un attore italiano con cui trascorre la serata. Il giorno dopo conosce il complessatissimo Oscar che s’innamora di lei e le chiede di sposarlo, ma poi ci ripensa. Musical di Broadway scritto da Neil Simon e ispirato alla protagonista di “Le notti di Cabiria” di Federico Fellini.
  • Produzione: Cinema & Cultura, 2018
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 151 min
  • Lingua audio: Italiano; Inglese; Francese; Spagnolo; Tedesco
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano forced
  • Formato Schermo: 16:9 2,35;1
  • Bob Fosse Cover

    Propr. Robert Louis F., regista, attore e coreografo statunitense. Figlio d'arte, inizia la sua carriera sui palcoscenici teatrali come ballerino e coreografo. Scritturato dalla mgm, partecipa come attore e ballerino a diverse commedie musicali, tra cui Tre ragazze di Broadway (1953) di S. Donen e Mia sorella Evelina (1955) di R. Quine. Divenuto uno dei più famosi coreografi e registi di musical, nel 1969 realizza il primo film, portando sul grande schermo un suo successo di Broadway, Sweet Charity - Una ragazza che voleva essere amata (1969), riambientazione di Le notti di Cabiria di F. Fellini nella New York dei «figli dei fiori», con S. MacLaine che ricalca le orme di G. Masina. Il film, pur diseguale nella composizione, oltre alla conferma del suo talento di coreografo mostra già una certa... Approfondisci
  • Shirley MacLaine Cover

    "Nome d'arte di S. MacLean Beaty, attrice statunitense. Sorella maggiore di W. Beatty, vanta una carriera di successo come ballerina a New York fin dal 1950, prima di approdare al grande schermo tra i protagonisti del macabro e ironico balletto di La congiura degli innocenti (1955) di A. Hitchcock. Con il viso sbarazzino, il caschetto di capelli rossi, il fisico dinoccolato e i modi da monella, si ritaglia un personaggio anticonformista che si adatta alla commedia demenziale (Artisti e modelle, 1955, di F. Tashlin, con la coppia Martin-Lewis) e sofisticata (Tutte le ragazze lo sanno, 1959, C. Walters), ma anche al dramma sentimentale (la piccola ragazza ingenua, innamorata di F. Sinatra fino al sacrificio, in Qualcuno verrà, 1959, di V. Minnelli) ed esistenziale (l'insegnante omosessuale calunniata... Approfondisci
Note legali