Traduttore: S. Pareschi
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 2 maggio 2017
Pagine: 417 p., Brossura
  • EAN: 9788804675624
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 11,88
Descrizione

Finalista del Man Booker Prize 2017.

Zadie Smith torna a raccontare l'amicizia assoluta e inquieta tra adolescenti, il mondo dei sobborghi multiculturali, l'attrazione perturbante per coloro che sono animati da un talento e nascondono un segreto.

Nel corpo del messaggio c'era scritto solo: "Ora tutti sanno chi sei veramente". Il genere di frase che poteva aver scritto una vendicativa bambina di sette anni con una ferrea idea di giustizia. E infatti - se si può ignorare il trascorrere del tempo - era proprio così.

La loro pelle ha la stessa sfumatura di bruno, hanno lentiggini negli stessi punti e sono alte uguali. Quel sabato mattina del 1982 non sono ancora amiche né nemiche, si rivolgono appena la parola. Eppure una forza invisibile le collega, sulla soglia della loro prima lezione di danza. Tracey e la narratrice di questa storia sono simili, ma anche diverse. Tracey ha riccioli seducenti raccolti con nastri di raso, minigonne e un sorriso vivace. Ha un talento luminoso per la danza. La narratrice ha intelligenza e un naso severo, una tendenza alla malinconia. Ha i piedi piatti ma un intuito anticipatore per la musica. Amiche, complici, rivali. Alla prima lezione di danza arrivano accompagnate dalle madri, che non potrebbero essere più opposte. Obesa, vestita di strass e marchi vistosi, chiassosa ed entusiasta del talento della figlia, quella di Tracey. L'altra così bella da non avere bisogno di trucco o gioielli, forse nemmeno di sua figlia, una femminista protesa verso il salto sociale nel mondo colto e radical chic. Malgrado le loro madri, l'amicizia tra le due ragazzine cresce, strettissima, alimentata da una competizione sotterranea. Poi di colpo finisce. Sono diventate grandi, ognuna deve fare i conti con il proprio talento: Tracey entra in un prestigioso corpo di ballo ma la vita non si rivela così facile come era stato danzare a sette anni, la narratrice diventa assistente di una cantante famosa tirannica e magnetica. È per seguire i capricci filantropici della star che la storia si sposta in Africa, in un territorio dove si viaggia indietro nel tempo per trovare le proprie radici e si balla, proprio come Tracey. Zadie Smith torna a raccontare l'amicizia assoluta e inquieta tra adolescenti, il mondo dei sobborghi multiculturali, l'attrazione perturbante per coloro che sono animati da un talento e nascondono un segreto. La danza in queste pagine diventa la scrittura stessa di Zadie Smith, che ha grazia naturale, non perde mai il ritmo e sa raccontare le ambizioni e le ingiustizie sociali, i desideri degli adolescenti e i sogni della nostra epoca.

€ 18,70

€ 22,00

Risparmi € 3,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Manuela

    23/09/2018 19:02:02

    Con salti temporali ed incroci tematici il libro riesce a coinvolgere malgrado un ritmo altalenante. Partendo da una Londra in cui le differenze etniche e di classe sono sempre molto evidenti, come in altri libri di Zadie Smith, vengono affrontati temi quali l'amicizia femminile, il rapporto con la madre ed anche se più sfumato quello col padre, Il rapporto tra il ricco mondo occidentale e l'Africa (e più in generale con popolazioni economicamente svantaggiate), le differenze culturali ed i pericoli insiti nel voler aiutare qualcuno senza considerare queste diversità, l'egoismo, la difficoltà di comunicare, l'esistenza inevitabile di segreti (o di episodi incomunicabili) anche in persone a noi vicinissime già in età prepuberale. Non è un capolavoro ma è sicuramente interessante.

  • User Icon

    Carolina

    18/09/2018 17:02:38

    Questo romanzo ci pone due importanti interrogativi: come diventiamo quelli che siamo? Possiamo davvero rinnegare le nostre origini? E' una storia sull' essere capaci di trovare la felicità nel peggiore dei posti, sulle scelte che facciamo e le scelte che gli altri fanno per noi, ma l' argomento principale resta senz'altro l' amicizia: ci sostiene, ci definisce, ed è anche in grado di cambiarci per sempre. Ambientato tra Londra, New York ed Africa Occidentale, “Swing Time” racconta di due ragazze di Willesden che sognano di diventare ballerine: solo una di loro ha talento, ma l' altra ha idee che la porteranno molto più lontano di quanto avrebbe mai potuto immaginare... Una narrazione brillante e mai scontata.

  • User Icon

    Clara

    03/01/2018 12:58:56

    Storia bella e interessante. Come già in altri libri, Zadie Smith descrive molto bene vari aspetti e personaggi della società multiculturale; in questo caso si spinge fino all'Africa, rendendo il libro più completo e interessante. La mia critica principale è la traduzione non sempre all'altezza di un romanzo così; ho già notato questo in altri libri di Zadie Smith, spesso è stata fatta una solo traduzione letterale di alcuni frasi e modi di dire inglesi, che non rendono per niente bene in italiano. Questo è un errore che nessun buon traduttore dovrebbe fare, peccato che la casa editrice non usi persone più competenti.

Scrivi una recensione