Il tagliaerbe

The Lawnmower Man

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Lawnmower Man
Regia: Brett Leonard
Paese: Stati Uniti
Anno: 1992
Supporto: DVD
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 7,19

€ 8,99
(-20%)

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 4,82 €)

Con la somministrazione di droghe chimiche e l'immersione periodica nella realtà virtuale uno scienziato trasforma il mite Jobe, un giardiniere ritardato, in un individuo di intelligenza e aggressività superiori alla media, con poteri telepatici e telecinetici.
3,67
di 5
Totale 3
5
1
4
1
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giancarlo locarno

    23/04/2020 22:12:18

    Giobbe, un povero tagliaerbe sempliciotto, viene trasformato da uno scienziato , attraverso la somministrazione di droghe e immersione nella realtà virtuale, in una mente superiore. Il film certamente è datato, la realtà virtuale è una sorta di video gioco a cartoni animati, vengono però affrontati diversi problemi interessanti, come l’influsso della tecnologia sull’evoluzione dell’uomo, e il senso etico e politico sull’uso di certi esperimenti. Come thriller mi è sembrato abbastanza intrigante e buono il finale aperto. Vale la pena di rivederlo.

  • User Icon

    Nimue76

    11/03/2011 17:33:27

    Sicuramente visto oggi non fara' molto effetto,anzi!!!! Ma io l'ho visto la prima volta nel '92 e ne conservo un bel ricordo.Un film inquietante e molto particolare con efFetti speciali all'epoca veramente notevoli.

  • User Icon

    valentina simona bufano

    05/12/2010 21:52:55

    non è brutto ma alcune scene sanno di già visto l'individuo mite che dopo un esperimento diventa pazzo e crudele l'abbiamo già incontrato nell'Uomo Invisibile e ne La Mosca di Cronembrerg chissà perchè la scena (terribile e angosciante) dove Job fa il lavaggio del cervello alla ragazza, lasciandola a sbavare, ridotta ad una povera idiota, mi ha ricordato al scena del braccio spezzato de La Mosca Il finale è un diluvio di effetti speciali con una trama inverosimile e la realtà virtuale oggi è roba da museo

  • Produzione: Minerva, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 114 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici: commento audio del regista e del produttore; scene inedite in lingua originale; interviste
  • Pierce Brosnan Cover

    Attore irlandese. Giovanissimo, si trasferisce a Londra dove inizia a interessarsi di teatro diventando direttore di scena allo York Royal Theatre. Esordisce nel cinema con Quel lungo venerdì santo (Venerdì maledetto) (1979) di J. Mackenzie, ma il successo arriva solo con il serial televisivo Remington Steele (1982-87), trasmesso in Italia con il titolo Mai dire sì. Fisico atletico e aspetto da gentleman, appare perfetto per interpretare sia ruoli d'azione che figure dal grande fascino seduttivo, mitigate da una buona dose di ironia. Nel 1995 viene scelto come erede ufficiale di R. Moore e S. Connery per il ruolo del più famoso agente segreto dello schermo, James Bond, che interpreta in Goldeneye (1995) di M. Campbell, 007 - Il domani non muore mai (1997) di R. Spottiswoode, 007 - Il mondo... Approfondisci
  • Jeff Fahey Cover

    Attore statunitense. Discendente da una famiglia di origini irlandesi, si dedica inizialmente all'attività teatrale e partecipa ad alcuni serial televisivi. La prima parte di rilievo nel cinema è quella di uno spietato killer nel western di L. Kasdan Silverado (1985). È a fianco di T. Russell in Doppia identità (1989) di S. Locke e nel ruolo dello sceneggiatore P. Viertel in Cacciatore bianco, cuore nero (1990) di C. Eastwood. Intenso protagonista di Il tagliaerbe (1992), film sulla realtà virtuale di B. Leonard, è di nuovo diretto da L. Kasdan in Wyatt Earp (1994), accanto a K. Costner. Nel 2007 è diretto da R. Rodriguez in Planet Terror. Approfondisci
Note legali