A Tale of Two Cities

A Tale of Two Cities

Charles Dickens

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: arslan
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,04 MB
  • EAN: 9788832526301
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 7,49

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

It was the time of the French Revolution — a time of great change and great danger. It was a time when injustice was met by a lust for vengeance, and rarely was a distinction made between the innocent and the guilty. Against this tumultuous historical backdrop, Dickens' great story of unsurpassed adventure and courage unfolds.
Unjustly imprisoned for 18 years in the Bastille, Dr. Alexandre Manette is reunited with his daughter, Lucie, and safely transported from France to England. It would seem that they could take up the threads of their lives in peace. As fate would have it though, the pair are summoned to the Old Bailey to testify against a young Frenchman — Charles Darnay — falsely accused of treason. Strangely enough, Darnay bears an uncanny resemblance to another man in the courtroom, the dissolute lawyer's clerk Sydney Carton. It is a coincidence that saves Darnay from certain doom more than once. Brilliantly plotted, the novel is rich in drama, romance, and heroics that culminate in a daring prison escape in the shadow of the guillotine.
  • Charles Dickens Cover

    Charles John Huffam Dickens è stato uno scrittore, giornalista e reporter di viaggio britannico. Nacque a Portsmouth nel 1812 ma si trasferì ben presto a Londra dove visse fino alla sua morte, nel 1870. I nonni paterni erano stati domestici presso famiglie della nobiltà; il nonno materno, colpevole di appropriazione indebita, s’era sottratto all’arresto con la fuga. Nel 1824 il padre, un modesto impiegato con gusti e abitudini superiori alle sue possibilità, fu rinchiuso per debiti nelle carceri londinesi di Marshalsea e il piccolo Charles, interrotti gli studi, venne messo a lavorare per sei mesi in una fabbrica di lucido per scarpe. Questa precoce esperienza di miseria, umiliazione e abbandono (anche dopo la scarcerazione del padre, la madre aveva... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali