Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Taxi Driver. Con poster (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 1976
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 23 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L' incubo di un uomo che in vita sua ha visto troppa violenza. Un tassista reduce dalla guerra del Vietnam cerca il riscatto dal degrado che lo circonda e improvvisandosi giustiziere di quartiere, finisce con essere un eroe da prima pagina.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,67
di 5
Totale 3
5
2
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    MAX C.

    16/05/2020 14:45:00

    In ogni strada di ogni città di questo paese c’è un nessuno , che sogna di diventare qualcuno. E’ la frase che campeggia sul cartellone pubblicitario di Taxi Driver. Reduce dal Vietnam , Travis il personaggio mirabilmente interpretato da Robert De Niro , è quel nessuno. Alla guida del suo taxi la città gli presenta tutta una serie di fauna umana rappresentata da spacciatori, drogati, prostitute , papponi . Fallito il tentativo di staccarsi da tutto questo uscendo con una ragazza completamente diversa da questo ambiente, il peso della solitudine lo spinge a trovare uno scopo che lo faccia sentire vivo , quasi come se si trovasse ancora in guerra, con un nemico da affrontare. Scorsese filma un’opera di elevata qualità, regalandoci un film antesignano di una società attenta solo all’apparire e mai all’essere.

  • User Icon

    Barbara

    13/05/2020 21:09:01

    Spettacolare, uno tra i migliori di Scorsese,De Niro fantastico e poster bellissimo.

  • User Icon

    Alessio

    13/05/2020 10:23:36

    Capolavoro di Martin Scorsese, per ritmo, credibilità del personaggio, invenzioni fotografiche, mirabile sintesi storica del momento civile e politico vissuto da New York in quegli anni, scelta dell'attore con un Robert De Niro di 25 anni che buca lo schermo ed entra in sala, e capacità letteraria nel sostenere l'interesse e la tensione del film per lungo tempo. Numerose le questioni sociali che si intravedono nel film, tra le quali spicca, come in altri film famosi (vedi il primo Rambo), la questione del disadattamento dei marines a fine guerra, un disagio che creava in quei reduci non pochi problemi, soprattutto per quanto riguardava un loro possibile inserimento soddisfacente nel tessuto sociale ed economico statunitense.

Un inossidabile monumento al cinema attraverso una claustrofobica discesa nel baratro della solitudine

Trama

Psicodramma intimistico, spaccato del lato oscuro degli anni '70, vivido ritratto della decadenza americana post-Vietnam: Scorsese filtra Schrader, soggettista e sceneggiatore, e il risultato è un pilastro della storia del cinema moderno. New York: Travis Bickle, veterano del Vietnam in congedo, soffre d'insonnia e decide di impegnare le proprie notti facendo il tassista. Completamente disadattato ma idealista alla ricerca di uno scopo, l'uomo si invaghirà di una ragazza e le chiederà di uscire. Quando le cose tra i due andranno storte, Travis, definitivamente disilluso riguardo la società, si chiuderà in se stesso.

  • Produzione: Sony Pictures, 2019
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Lingua audio: Italiano (5.1 Dolby Digital);Inglese (5.1 Dolby Digital);Francese (5.1 Dolby Digital)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Arabo; Francese; Olandese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: Trailer cinematografico originale ; Documentario ; Galleria fotografica ; Storyboard ; Materiale pubblicitario; Profilo degli artisti ; Versione rimasterizzata
  • Martin Scorsese Cover

    "Propr. M. Marcantonio Luciano, regista statunitense. Di origini italiane, cresce a Little Italy. Ostacolato nella sua vocazione religiosa (viene espulso dal seminario per l'amicizia con delinquenti di strada), si avvicina al mondo del cinema di cui subisce il fascino sin da ragazzino. Esordisce dietro la mdp con il drammatico Chi sta bussando alla mia porta? (1969, ma l'ideazione risale al 1965) che annuncia le tematiche principali della sua successiva produzione: la predilezione per storie sulla vita violenta dei bassifondi dove prevalgono la fisicità dei personaggi e le loro pulsioni autodistruttive, la costante presenza autobiografica (dall'ossessiva educazione cattolica alle contraddizioni della cultura italoamericana), la sapiente fusione di dialoghi e voci fuori campo, l'ironia dai... Approfondisci
  • Jodie Foster Cover

    Nome d'arte di Alicia Christian F., attrice e regista statunitense. Debutta giovanissima in campagne pubblicitarie e in tv, e nel 1974 ottiene un piccolo ruolo nel film di M. Scorsese Alice non abita più qui. Due anni dopo è interprete del curioso Piccoli gangsters di A. Parker, gangster-movie con un cast interamente composto da bambini. Ma è con il ruolo della prostituta teenager Iris, redenta da R. De Niro in Taxi Driver (1976) di M. Scorsese, che il suo nome viene alla ribalta: il corpo e il volto ancora immaturi, da bimba costretta alla vita di strada, restano un'icona indimenticabile. Il primo ruolo da protagonista lo ottiene nel giallo psicologico Quella strana ragazza che abita in fondo al viale (1976) di N. Gessner, mentre nel 1977 compare in Casotto di F. Citti, tutto ambientato nella... Approfondisci
  • Peter Boyle Cover

    Attore statunitense. Intraprende la carriera di attore solo alla fine degli anni '60, abbandonando l'ordine religioso di cui faceva parte. Portato al successo dall'ottima prova nel ruolo dell'operaio razzista e conservatore in Joe - La guerra del cittadino Joe (1970) di J.G. Avildsen, partecipa a numerosi film, interpretando ruoli molto vari e diversificati e alcune serie televisive. Tra i personaggi cui dà vita sul grande schermo si ricordano il «mostro» in Frankenstein junior (1974) di M. Brooks, divertente parodia dei luoghi comuni del genere horror, e il detective di Hammett - Indagine a Chinatown (1983) di W. Wenders, rivisitazione dell'investigatore inventato dallo scrittore D. Hammett. Approfondisci
Note legali