La televisione spiegata al popolo

Achille Campanile

Curatore: A. Grasso
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
In commercio dal: 12 marzo 2003
Pagine: XVIII-461 p.
  • EAN: 9788845253775
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Achille Campanile è stato critico televisivo dell'"Europeo" dal 9 febbraio 1958 al 17 novembre 1975. Le sue cronache settimanali si offrono oggi come una fonte per gettare uno sguardo sui programmi che hanno fondato la televisione italiana, per cogliere il senso della messinscena che la civiltà di quegli anni involontariamente apprestava. Campanile fu tra i primissimi collaboratori dell'"Europeo" e si improvvisò critico televisivo quando ancora non si sapeva che cosa fosse la televisione, quale poteva essere la sua incidenza sui costumi degli italiani. Campanile si è trovato insomma a doversi "inventare" un mestiere, e in questo mestiere ha messo tutta la sua capacità di cogliere vizi segreti, tic e distorsioni di un popolo.

€ 8,33

€ 9,80

Risparmi € 1,47 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Max

    11/03/2017 12:15:00

    Semplicemente geniale! Nonostante gli anni trascorsi, sembra scritto oggi. Domanda: era Achille Campanile avanti coi tempi, o è la Televisione che nella sostanza non è per nulla cambiata? Analisi spietata dei (pessimi) costumi, contro i quali veniamo anestetizzati dall'ironia salvifica di Campanile.

  • User Icon

    Francesco

    24/12/2003 01:27:55

    Veramente divertente!

Scrivi una recensione