Tempo curvo a Krems - Claudio Magris - copertina

Tempo curvo a Krems

Claudio Magris

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Garzanti
Anno edizione: 2019
Pagine: 96 p., Rilegato
  • EAN: 9788811608257

nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Racconti

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 12,75

€ 15,00
(-15%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Tempo curvo a Krems

Claudio Magris

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Tempo curvo a Krems

Claudio Magris

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Tempo curvo a Krems

Claudio Magris

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 15,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I cinque protagonisti di questi racconti si ritrovano tutti a fare i conti con un tempo che sembra non avere inizio né fine, corrente di un fiume che conduce alla foce e alla sorgente.

«Uno dei più grandi scrittori del nostro tempo» - Mario Vargas Llosa

«Sempre vuol dire vivere o morire? Il vetro della clessidra si accende e si colora nella luce che lo attraversa, una luce dorata rugginosa quando la clessidra è colma di sabbia e giallorosa pallido quando si svuota.»

I cinque protagonisti di questi racconti si ritrovano tutti a fare i conti con un tempo che sembra non avere inizio né fine, corrente di un fiume che conduce alla foce e alla sorgente. Il ricco e ormai vecchio industriale che inscena una beffarda ritirata dalla vita; il maestro di musica che dopo tanti anni rivede il proprio allievo in un incontro di ambigua ed elusiva crudeltà; il viaggiatore che, nella piccola e assopita cittadina di Krems, mosso da una coincidenza apparentemente insignificante, scopre il non tempo della vita e dell’amore in cui tutto è presente e simultaneo; il vecchio scrittore ospite d’onore di un premio che misura la propria estraneità al mondo e ai riti della letteratura; e infine il sopravvissuto della Grande Guerra e della grande stagione culturale della Trieste absburgica e irredentista che osserva le riprese di un film dedicato a una vicenda della sua giovinezza e di quella dei suoi amici stentando a riconoscere sé stesso e i propri compagni nei gesti e nelle battute degli attori che li interpretano. Ironicamente crudeli, malinconicamente sobri, i cinque personaggi sembrano a poco a poco attutire l’intensità delle loro esistenze, sfumando la distinzione tra finzione e realtà, con la consapevolezza che anche «le pagine invecchiano come le cose vive: fanno orecchie d’asino, si sgualciscono, avvizziscono. Come la mia pelle».
4,6
di 5
Totale 5
5
4
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Rigus68

    18/05/2019 19:17:33

    Nel 1898 Italo Svevo pubblicava il suo romanzo più famoso, Senilità, storia di un uomo inetto, Brentani, diviso tra la brama di amore e piacere e il rimpianto per non averli goduti. E’ un perdente, che conduce una ben modesta esistenza. Anche in questa raccolta di 5 racconti (forse un velato omaggio a Svevo) Magris (pure lui triestino) ci narra le brevi storie di 5 personaggi anziani, m con un’ottica ribaltata: non sono dei perdenti, sono individui che hanno vissuto una vita dignitosa e in alcuni casi brillante (in “Tempo curvo a Krems” e “Il Premio”, dove il personaggio è lo stesso Magris) ma che, al tramonto delle proprie vite, si trovano di colpo disorientati e capiscono che stanno uscendo di scena in modo definitivo. Il racconto ambientato a Krems è il più intrigante poiché Magris si cimenta pure con la teoria della relatività generale di Einstein e introduce il concetto di curvatura dello spazio-tempo. In realtà tale curvatura è provocata dalla vicinanza di grandi masse, quali quelle di una stella o un buco nero. Non è facile concludere che la sua fiamma del liceo, la bella Nori, fosse in grado di produrre tali distorsioni. Magris ipotizza pure non una semplice curvatura, ma addirittura un tempo circolare. Dio non voglia: se così fosse, tutta l’umanità sarebbe costretta a nascere e morire eternamente! Per quanto ben scritti, nel linguaggio ben forbito ed estroso di una grande firma, questi racconti lasciano un sapore amaro in bocca. Si ha l’impressione che l’autore sia giunto al limitare del bosco, a fine corsa (un po’ come il vecchio Hemingway, che però non ebbe il coraggio di sopportare la vecchiaia) e che cerchi di stupire il lettore ricordandogli di essere ancor vivo. Dato l’incredibile numero di saggi, romanzi e racconti da lui concepiti, che gli hanno dato meritata fama imperitura, forse poteva astenersi da quest’ultimo canto del cigno, che nulla aggiunge al suo carnet.

  • User Icon

    Luca

    10/05/2019 18:55:49

    5 racconti scritti con grande maestria e con i pensieri dei personaggi ben particolareggiati. Hanno una tematica comune: la riflessione sul tempo che passa e la memoria di quello che è accaduto. In tutte le 5 storie i personaggi riflettono sulle proprie esperienze di vita e tentano di costruire una dimensione diversa, per esempio nel primo racconto un dirigente sempre abituato a dare ordini si inventa un'attività molto più stimolante, nel secondo racconto si riflette sulla relatività del tempo e così via.

  • User Icon

    Rossana

    07/05/2019 10:44:17

    Il fascino della grande letteratura. Splendido Magris!

  • User Icon

    Enza

    19/04/2019 15:52:28

    Emozionante, intenso, intelligente. Quel tempo curvo del titolo è una riflessione - tra le tante - sulla nostra esistenza e sulla simultaneità degli eventi. Il contesto asburgico, triestino, mitteleuropeo dei suoi romanzi si ritrova in questi racconti e affascina, come sempre.

  • User Icon

    Sergio

    09/04/2019 10:14:18

    A quando il Premio Nobel a Magris? Stiamo aspettando!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Claudio Magris Cover

    Scrittore, germanista e senatore (nella XII Legislatura) italiano. Ha insegnato letteratura tedesca prima presso l'Università di Torino, poi presso quella di Trieste. Impostosi giovanissimo all'attenzione della critica con Il mito Absburgico nella letteratura austriaca moderna (1963, elaborazione della tesi di laurea), è stato fra i primi a rivalutare il filone letterario di matrice ebraica all'interno della letteratura mitteleuropea con Lontano da dove, Joseph Roth e la tradizione ebraico-orientale (1971). Danubio (1986), forse il suo capolavoro, lo consacra come uno dei massimi scrittori italiani contemporanei. Con questo libro vince il Premio Bagutta nel 1986 e successivamente il Premio Strega nel 1997 con il romanzo Microcosmi e il Premio Principe delle Asturie nel 2004 nella... Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali