Il tempo di cambiare. Politica e potere nella vita quotidiana

Paul Ginsborg

Traduttore: E. Benghi
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: XX-254 p., Brossura
  • EAN: 9788806179069
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,67

€ 8,92

€ 10,50

Risparmi € 1,58 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianluca

    15/01/2005 22:30:28

    Ho trovato il libro di Ginsborg veramente illuminante sul tema del consumo; l'autore traccia una trama di connessioni che ci fa capire come le nostre scelte individuali siano determinanet per mantenere il mondo verso una rotta che ci sta portando verso l'alienazione sociale, la solitudine, il disastro ecologico . E'senz'altro un libro che ci fa riflettere, pieno di incognite e di domande, e sta a noi cogliere le opportunità che ci dà; è un libro che fa riflettere sulle "bugie vitali che ci diciamo ogni giorno"; ci invita a scuoterci di dosso l'inerzia che quotidianamente tessiamo per rimanere nell'indolenza, nella passività, nel fatalismo, nel vittimismo, nell'abulia, nell'apatia, nell'ignavia morale, nell'indifferenza e nella rassegnazione, che sono i mali che affliggono la nostra anima di uomini del XXI secolo . Pensiamo sempre di essere povere vittime che non possono fare niente se non accettare supinamente quello che ci viene imposto, e invece dobbiamo renderci conto che siamo principalmente complici del sistema, complici quando andiamo a fare la spesa, complici quando decidiamo di prendere la macchina e di consumare petrolio per spostarci, complici nelle scelte che ledono i diritti della collettività a godere di un amnbiente integro e sano . E poi ci lamentiamo che le cose non vanno bene, che non si può andare avanti così , ci lamentiamo ma non ci diciamo che siamo fondamentalmente complici. Solo cogliendo questa presa di coscienza potremo svegliarci dal nostro letargo - voluto e desiderato, non possiamo negarlo - e agire concretamente per cambiare la società nella direzione di una socializzazione più ampia, di una globalizzazione dal volto umano, di conquistare il nostro potere di consumatori e premere sulle imprese affinchè il loro operato sia nel segno della trasparenza, della sicurezza per l'ambiente e i lavoratori, della responsabilità sociale . Leggere questo libro è un modo per scuoterci dal nostro torpore in cui ogni giorno viviamo le nostre piatte vite .

  • User Icon

    Alice

    04/01/2005 16:36:14

    Intendiamoci, non è che Ginzborg tragga conclusioni mirabolanti, ne' fornisca tanti consigli pratici di comportamento come il titolo potrebbe lasciar supporre. Però la sua analisi del presente è lucida, fondata su solide basi empiriche e intellettuali, piena di spunti. E' un libro che fa bene leggere, di questi tempi.

Scrivi una recensione