Tentazioni deliziose

Sherry Thomas

Curatore: G. Biondi
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2011
Pagine: 360 p., Brossura
  • EAN: 9788865080870

23° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa erotica e rosa - Rosa - Di ambientazione storica

Disponibile anche in altri formati:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 5,40

€ 10,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    LallaD

    12/02/2013 12:01:37

    Sicuramente peggiore dell'altro libro dell'autrice. La storia non è nulla di speciale ed é anche faticoso seguire la narrazione.

  • User Icon

    lalla

    10/12/2012 09:10:17

    In questo libro il periodo storico, la politica e gli usi e costumi della classe aristocratica Inglese è descritta molto bene, ma la storia d'amore tra Verity Durant e Stuart Somerset improntata sulla favola di Cenerentola in una chiave un pò più moderna non mi ha entusiasmato.

  • User Icon

    Manuela

    01/08/2012 13:51:14

    Se la Thomas con Intime promesse mi aveva piacevolmente sorpresa, con questo romanzo mi ha entusiasmata. Lo schema è simile all'altro libro, dove però la storia secondaria mi aveva preso poco; qui invece è più profonda, completa e passionale, con due personaggi indimenticabili come Will e Lizzy. Con la storia di Stuart e Verity, parallelamente, la Thomas ci regala un amore travolgente, senza limiti, infinito. Lui è affascinante pur nel suo non essere libertino, è un uomo dalle mille sfumature che tira fuori la sua sensualità solo grazie a una donna originale e mai banale come Verity. Il romanzo crea anche dinamiche interessanti e profonde che vanno al di là del rapporto amoroso tra i due protagonisti, soprattutto nel tratteggiare con dolcezza sia il rapporto di Stuart con il fratello, che quello di Verity con Michael. Da leggere.

  • User Icon

    LadyAileen

    28/10/2011 21:28:04

    Chi ha letto il libro precedente si accorgerà di alcuni aspetti ricorrenti: i due protagonisti si sono già conosciuti e dopo una lunga separazione le loro strade s'incrociano di nuovo, l'epoca in cui è ambientata la storia, flashback risalenti a 10 anni prima e per finire una storia d'amore secondaria. La storia rivisita il mito di Cenerentola in una chiave molto particolare: un'umile cuoca (seppur brava e dalle misteriose origini) innamorata di un politico con una posizione invidiabile ma dalle origini non proprio altolocate. Il livello di sensualità è molto alto e i punti di vista sono principalmente due (Verity e Stuart) ma non mancano quelli dei personaggi secondari. L'alternanza tra persente e passato crea sicuramente la giusta suspense per scoprire il passato della protagonista ma anche per comprendere meglio il cambiamento dei due personaggi. La caratterizzazioni dei personaggi è l'aspetto più originale e particolare, perché Verity è una donna forte, non si è mai arresa nonostante le avversità, formidabile ai fornelli ma ha un passato alquanto burrascoso (è una donna molto chiacchierata e una reputanzione per niente immacolata) mentre Stuart è un uomo serio, ha dovuto lottare tanto per emergere e finalmente sta ottenendo grandi riconoscimenti in ambito politico. Quello che mi ha spiazzato è il fatto che per gran parte del romanzo i due protagonisti sono separati questo mi ha dato modo di preferire la storia d'amore tra i personaggi secondari: Will e Lizzy. L'autrice ha sicuramente uno stile di scrittura che incanta e sa esattamente come descrivere un periodo storico con i suoi aspetti socio-politici ma ho trovato la trama poco convincente. A cominciare dall'amore tra Verity e Stuart che si sono innamorati dopo una conoscenza breve e per di più risalente a 10 anni fa.

  • User Icon

    Nimue76

    25/08/2011 19:55:13

    Il libro e' molto carino.I personaggi ben delineati e con un carattere forte che ti da modo di seguirli nelle varie vicende e che ti lascia con il cuore gonfio di gioia quando alla fine le loro aspettative future si concretizzano. Se solo la Thomas non avesse la brutta abitudine di fare continui passaggi nel tempo durante i suoi romanzi la apprezzerei decisamente di piu'.Ma alla fin fine ,al secondo romanzo strutturato allo stesso modo, ci ho fatto l'abitudine .

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione