Il teorema di Hobbes. Interpretazione del diritto moderno

Adriano Ballarini

Editore: Giappichelli
Anno edizione: 2007
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 96 p., Brossura
  • EAN: 9788834877333
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,60

€ 8,00

Risparmi € 0,40 (5%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Premessa. – 1. Hobbes: l’artificio di fronte alla condanna della natura. – 2. La ragione di Hobbes. – 3. La condizione di non assoggettamento al destino della necessità: l’essere soggetto e il diritto all’uguaglianza. – 4. Ex facto oritur ius: la rappresentazione dell’ordine giuridico. – 5. Artificialmente abita l’uomo: il diritto alla soggettività reale attraverso il diritto all’uguaglianza reale. – 6. L’ordine giuridico di garanzia della soggettività reale. – 7. Il limite dell’uomo non assoggettato al destino della necessità. – 8. Il limite della condizione di non assoggettamento al destino della necessità. – 9. Limite dell’uomo soggetto e limite della condizione di esistenza aperta dalla rappresentazione. – 10. La garanzia della soggettività reale. – 11. La garanzia giuridica della soggettività reale. – 12. La reale condizione di esistenza della soggettività e la negazione giuridica della ontologia. – 13. La condizione giuridica di non assoggettamento al destino della necessità: l’uguaglianza reale. – 14. Il teorema di Hobbes. – 15. Il diritto moderno: la ridefinizione e reimpostazione dello spazio giuridico reale nel campo della rappresentazione. – 16. Tesi sul diritto moderno. – 17. La negazione dell’uguaglianza reale: la logica della ripetizione del fatto originario.