Categorie

Teresa Batista stanca di guerra

Jorge Amado

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788806221188
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Camilla Dini

    12/04/2017 19.57.35

    Teresa è donna miracolosa, amante divina e sambista impeccabile, amica fedele e combattente tenace che trascorre un' esistenza turbolenta costellata da piccole parentesi felici. E allora diventa esempio per le donne brasiliane da Bahia fino al Sergipe, diventa mito e pensiero rincuorante e motivante per tutte coloro che hanno una esistenza difficile, infelice, solitaria. Libro impeccabile, come tutti i suoi, d'altronde. Una voglia di vivere, di aprire la finestra per essere scaldato dal sole, ma sopratutto di visitare quei posti cosi esotici, felici, movimentati ti travolge incessante per tutte le pagine di questa meraviglia.

  • User Icon

    PROT

    17/11/2015 18.00.25

    Dopo aver letto anni fa "Dona Flor e i suoi due mariti" ho avuto la conferma della grandezza di questo scrittore... uno stile inconfondibile, non sempre facile da seguire, ma non si perde mai la voglia di proseguire nella lettura

  • User Icon

    Irene

    29/04/2015 09.17.26

    Avevo sempre desiderato leggere qualcosa di Amado, ma questo era forse il libro che, tra i suoi, mi attirava di meno.Trovatolo per caso in cantina, ne ho iniziato, scetticamente, la lettura ma, sin dalle prime pagine, ho capito di trovarmi davanti ad un capolavoro. Come solo i grandi sanno fare, Amado descrive con allegria ed ironia gli eventi della vita della protagonista: anche nelle pagine più buie si respira il sole, il mare, la forza tipica del popolo brasiliano. Il lettore vive, ama, soffre, ride e balla con Teresa ed i suoi amici, ed alla fine del libro rimane la voglia di volare dall'altra parte dell'oceano per rivedere presto qualcuno di molto caro.

  • User Icon

    nanni

    11/10/2013 17.09.03

    Sicuramente un bel libro, in alcuni momenti veramente entusiasmante, ma in altre parti sembra un pò come dire, privo di immaginazione, quasi trascinato. Naturalmente lo scrittore è di una bravura incredibile, ma proprio per questo misembra di avvertire un calo per tratti del libro. Comunque assolutamente consigliabile e gradevole la lettura.

  • User Icon

    taiti

    24/10/2012 16.36.18

    La storia di Teresa la conserverò nella mia memoria tutta la vita e la farò conoscere soltanto a chi la merita. Questo libro mi ha emozionato tantissimo!

  • User Icon

    chiara

    17/04/2012 23.38.21

    Ringrazio Teresa che mi ha tramandato il suo fiero coraggio,la sua generosa fede nell'umanità,la sua passionale capacità di amare e la sua appartenenza a l mondo visibile e invisibile

  • User Icon

    Marco

    24/08/2011 01.13.50

    A me è proprio piaciuto. Opera illuminante circa una cultura che peraltro non è tra le mie preferite! Il personaggio di Teresa l'ho interpretato e respirato come l'anima poliedrica ed inesauribile del Brasile. Le molteplici epoche via via vissute dalla protagonista vengono armonizzate da un minimo comune denominatore: fierezza e avvenenza, comunicate al lettore con espressioni di assoluta riuscita. Il resto, personaggi e luoghi (benché tratteggiati nei dettagli e resi assolutamente veritieri), risulta satellitare rispetto a questa figura inossidabile ma risponde, a mio avviso, a due precise esigenze: 1)trasmettere al lettore quanto l'autore ami il suo Paese; 2) restituire dignità umana e sociale alle donne che vendono l'amore.

  • User Icon

    Simone

    24/01/2009 12.56.34

    Innanzitutto, mi permetto un appunto: questo sarebbe un libro così scabroso e crudo ? Non esageriamo con i pugni allo stomaco! Non voglio tuttavia commentare gli accadimenti della storia in sè, quanto la struttura di un libro, che come Teresa Batista, può essere definito solo così: inutilmente lungo!. Non riesco a capire come certa gente possa considerarlo un capolavoro, e sono certo del fatto che Amado, dopo Jubiabà o Sudore, non abbia mai più solcato quelle vette di titanico realismo psicologico! Teresa Batista, è dunque da annoverare in quello che molti definiscono "il secondo Amado", ormai privo di ogni motivazione letteraria, che si culla sugli allori di un retorico femminismo dalle screpolature decisamente "rosa". Per farla breve: un libro verboso, che racchiude in sè migliaia di digressioni su fatterelli, situazioni e personagi di secondo piano, che per nulla possono dirsi funzionali al testo e nel complesso definibili come una furbesca trovata per rendere il racconto più lungo di quanto fosse necessario. Amado non sa più guardare all'interno dei suoi personaggi, e le stesse scene d'amore o violenze sono raccontate con una prosaicità che sfocia in un erotismo estetico che appiattisce e annulla i personaggi stessi. L'ho dovuto leggere in vista di un esame, altrimenti avrei interrotto la lettura ben prima della metà!

  • User Icon

    Tony Cats

    24/10/2008 16.54.28

    Cosa aggiungere (a parte il commento di Antonella, che evidentemente stona, con il massimo rispetto per le opinioni di tutti)? la mia vita, come per pochi altri libri, si divide in un pre- e un post- Teresa Batista, e' uno di quei libri che rimpiangi di aver letto, perche' non potrai mai ricominciarlo senza sapere cosa proverai. Credo che sia un libro che mi ha formato come persona, oltre che essere maledettamente avvincente!

  • User Icon

    Antonella

    12/07/2008 12.24.05

    Amavo Jorge Amado, ma questo è stato una vera delusione! Uno dei peggiori libri che abbia mai letto! Forzatamente crudo, sconcio, laido, morbosamente mirato a darti un pugno nello stomaco!

  • User Icon

    cri

    20/05/2008 19.58.10

    Che grande narratore Amado, e Teresa che personaggio! Sono anni che l'ho letto e lo considero ancora uno dei dei più bei libri che ho letto!

  • User Icon

    Caroti leonardo

    25/03/2007 08.56.17

    Aggettivo unico: BELLISSIMO, forse nel suo genere il più bel libro che io abbia mai letto, le figure femminili di Amado sono sempre eccezionali ma questa volta il maestro ha superato se stesso!

  • User Icon

    Gaba

    07/12/2006 14.16.23

    Amado come Marquez e come altri scrittori sudamericani, ti sanno prendere e trasportare in un mondo fatto soprattutto di colori, profumi, di immagini forti... Lo stile profondamente evocativo, a volte visionario, a volte confuso, si fonde fra ironia, crudeltà, sentimenti e forza... dicesi PASSIONE, nonchè cuore del Sudamerica. Nel libro ci si perde ogni tanto fra mille discorsi, nomi a non finire, descrizioni e flashback...questo è lo stile, questo è il modo di confondere il lettore... Ma è questa la peculiarità e la bellezza del libro, che consiglio vivamente! DA LEGGERE NEI MOMENTI DOWN la forza che ne traspare colpisce davvero... perchè nonostante tutto... viva la vida, muera la muerte **** (se questo libro vi è piaciuto leggete anche "Gabriella Garofano e Cannella")

  • User Icon

    assunta tirri

    17/11/2006 12.18.35

    Pochi romanzi sono come quelli di Amado. Questo è stupefacente. Amado, un grande

  • User Icon

    streghetta

    17/03/2006 10.03.23

    che dire? un libro di eccezzionale bellezza, di intense emozioni... Teresa Batista insegna che la vita è conquista, volontà, amore, passione, lotta, rispetto (verso se stessi in primis), fede ... fede nei propri ideali, nei propri sogni. Teresa, con la morte dentro, non si arrende mai, sprigiona tutta la sua forza per guidare il suo destino verso il MARE E FIUME, FIUME E MARE, ONDE DEL MAI PIU' ... verso la VITA ! vorrei somigliarle! grazie mago!

  • User Icon

    fede

    06/03/2006 20.52.10

    l'ho comprato quasi x noia....ma il destino ha voluto che lo leggessi in un momento difficile della mia vita.Il personaggio di Teresa, mi ha dato una carica e allo stesso tempo una serenità ormai persi da tempo.....lei che non si abbatte mai.....ed è artefice del suo destino...lotta x ciò in cui crede.....e quando pensi che la sua vita sentimentale sia giunta al termine lei ti sorprende xchè si ritrova perdutamente innamorata di Janù....E' davvero il libro più bello che abbia mai letto fino ad ora..........ve lo consiglio! TI FA SOGNARE MA TI SPINGE A REALIXZZARLI....I TUOI SOGNI

  • User Icon

    Tina

    13/01/2006 16.18.38

    Ho letto questo libro diversi anni fa e ancora oggi lo considero uno dei più belli che abbia mai letto, soprattutto per le intense emozioni che mi ha provocato. Ho ancora l'immagine di Januario e Teresa sul molo; ricordo di essermi commossa sino alla lacrime alle parole di Januario in procinto di partire per mare. Giura a Teresa di tornare, nonostante la furia degli elementi, usando parole che ti entrano nell’anima e che diventeranno tue per sempre: "...fiume e mare, mare e fiume, un giorno tornerò, anche se pioverà a coltello e il mare si sarà trasformato in un deserto, verrò con le zampe dei granchi, che vanno all'indietro, verrò sotto il temporale, naufrago ansioso del porto perduto, del tuo seno di tenera pietra, del tuo ventre come un'anfora, della tua conchiglia di madreperla, alghe di rame, ostrica di bronzo, stella d'oro, mare e fiume, fiume e mare, acque dell'addio, onde del mai più".

  • User Icon

    Michela

    27/10/2005 13.59.55

    Un libro molto "crudo", ma molto bello. Ogni donna lo dovrebbere leggere; un libro che conferma la grande forza interiore che solo le donne sanno trovare...! Bellissimo !

Vedi tutte le 18 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione