Testi taoisti

Curatore: F. Tommassini
Editore: UTET
Edizione: 2
Anno edizione: 2002
In commercio dal: 01/12/1977
Pagine: 688 p., ill.
  • EAN: 9788802026794
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 62,05

€ 73,00

Risparmi € 10,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

62 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 


scheda di Lavagnino, A. L'Indice del 2000, n. 09

(recensione pubblicata per l'edizione dell'anno 1977) Necessario complemento al precedente volume è la raccolta di testi dell'altra grande scuola di pensiero che della Cina classica costituì un grande cardine, e il ricco humus. Il Libro del Tao e della Virtù (Dao dejing), Lieh-Tzu ovvero il libro della sublime virtù del cavo e del vuoto (Liezi), e Chuang-tzu ovvero il vero libro di Nan-hua (Zhuang zi) sono i più antichi testi filosofici del taoismo, corrente di pensiero per certi versi antitetica al confucianesimo, che nel maestro Laozi ebbe il proprio fondatore, e in Liezi e Zhuangzi i primi grandi maestri. Arcano è il patrimonio di leggende, di simboli, di saperi a cui il taoismo fece riferimento. Dai culti ancestrali della religiosità contadina attinse il misterioso rispetto per la natura e i suoi fenomeni, e la costante ricerca dell'armonia con essa. Nelle brevi, e a volte di controversa lettura, sentenze che compongono l'opera attribuita a Laozi, ma ancor più nelle opere successive, e soprattutto nelle mirabili parabole raccontate con un linguaggio terso e puntuale da Zhuangzi, si delinea con tratti nettissimi la saggezza profonda, l'aspirazione al distacco assoluto dal mondo contingente, e alla rinuncia per qualunque tipo di ambizione, che fecero della filosofia taoista il prodigioso sostrato per i successivi sviluppi in chiave di religione organizzata. Anche quest'opera, che appartiene alla medesima collana della precedente, si avvale di una illuminante introduzione di Lanciotti, e di utilissimi apparati quali la nota bibliografica e l'elenco dei nomi citati nelle opere tradotte, con i caratteri cinesi corrispondenti. Decisamente più succinta la presentazione delle opere e degli autori da parte del traduttore.

A.L.