€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ziogiafo

    03/10/2017 11:30:23

    ziogiafo - Titanic, USA 1997 - 1^ parte - Per realizzare «Titanic», all’epoca, si mise in moto una delle più poderose macchine produttive della storia del cinema, che costò complessivamente circa 300 milioni di dollari, spesi ottimamente visti i fantastici risultati ottenuti. Un film commovente, altamente spettacolare, raccontato quasi in una forma maniacale (nel senso positivo), con dovizia di particolari accuratissimi da un magistrale James Cameron, turbato da quella drammatica storia del famoso transatlantico irlandese che nel 1912 affondò in seguito alla collisione con un iceberg. Il terribile impatto squarciò la fiancata destra della lussuosa nave che lentamente si spaccò in due tronconi prima di inabissarsi, dopo due ore di terrore e di estrema lotta per la sopravvivenza morirono un migliaio di passeggeri. Su questa bellissima nave era nata la prorompente storia d’amore tra Rose e Jack, due ragazzi in apparenza diversi - per l’enorme differenza di ceto sociale - ma in realtà uguali sia nei sentimenti che nella gioia di vivere (in piena libertà). Il film parte con le meravigliose immagini subacquee dei misteriosi fondali dell’oceano atlantico, nel punto preciso dove giace da moltissimi anni ormai, la tetra carcassa del Titanic. Un’equipe di esploratori sta lavorando all’interno del relitto per ritrovare un pregiatissimo diamante chiamato “cuore dell’oceano” inabissato con il transatlantico in quella drammatica notte. Viene recuperato intanto un quadro che raffigura una bella donna dell’epoca che indossa la famosa gemma blu tanto ricercata. .../... continua nella 2^ parte.

  • User Icon

    ziogiafo

    03/10/2017 11:28:11

    ziogiafo - Titanic, USA 1997 - 2^ parte - La vecchissima Rose - una delle poche superstiti dell’affondamento del Titanic - riconoscendo il suo antico ritratto trasmesso da tutte le TV che seguono in diretta l’interessante spedizione in mare, decide di contattare il capo degli esploratori per raccontargli personalmente come in realtà andarono i fatti… Dopo questa intrigante “premessa”, parte un lunghissimo ma affascinante flashback che ci riporta per incanto nel vivo del 1912 in Gran Bretagna, al centro dello spettacolare scenario della partenza del Titanic. Gli interni di questo straordinario transatlantico sono fantastici specialmente in 1^ classe dove alloggia la giovane aristocratica Rose De Witt Bukater (Kate Winslet), mentre lo scanzonato Jack Dawson (Leonardo Di Caprio) si accontenta della 3^ classe, già è stata una fortuna per lui essere riuscito ad imbarcarsi… Il suo spirito libero non lo ha mai vincolato a nessun ceto sociale, gli piace disegnare, girare il mondo, sognare e vivere intensamente questa nuova avventura che lo porterà casualmente a conoscere Rose. Una travolgente passione d’amore unirà ben presto i cuori di questi due ragazzi che per mille difficoltà saranno costretti ad arginare i loro prorompenti sentimenti, ciò nonostante nulla potrà interrompere questo “eterno” legame neanche l’immensa tragedia del Titanic. Una bravissima Kate Winslet nei panni della candida Rose, nel ruolo di Jack un tenace e giovanissimo Leonardo Di Caprio che con questa interpretazione diventò celebre in tutto il mondo. Un film pluripremiato per l’ottima regia di James Cameron, per la scenografia, per i costumi, per i fantastici effetti speciali, per la fotografia, per la colonna sonora… per anni la famosa canzone (My Heart Will Go On) cantata da Celin Dion sui titoli di coda ci ha riportato con la mente alle emozionanti sequenze di questo spettacolare capolavoro. Un’eterna storia d’amore… Cordialmente, ziogiafo.

  • User Icon

    Michele Bettini

    02/03/2016 21:49:09

    Diseducativo, scandalosamente dispendioso, noioso, demagogico, divistico. Era stato preceduto da altre edizioni, assai più serie e meno costose. La pubblicità di guardò bene dal confrontarlo con le edizioni precedenti. Ci sono state almeno 100, o 200 tragedie del mare assai più pesanti e serie di questa, ma la gente sa soltanto di questa, perché vuole ignorare. Fatto su misura per un pubblico del genere, si è guardato bene dall'essere almeno un po' originale.

  • User Icon

    Ernesto

    01/03/2016 15:44:07

    Giusta osservazione S.A. Effettivamente è vero, quando la madre viene inquadrata mentre rassicura i suoi due bambini si trovava dietro la cancellata chiusa, ma è anche vero che quando viene inquadrata di nuovo stesa sul letto con accanto i suoi bambini erano trascorsi all'incirca una trentina di minuti, troppi per non cercare un'altra via d'uscita.

  • User Icon

    S.A.

    14/09/2015 14:31:52

    Capolavoro. Rispondendo ad Ernesto, non c'è nulla di inspiegabile, la madre con i bambini viene ripresa precedentemente dietro le cancellate di ferro che separavano la terza classe dal resto dei passeggeri e che gli inservienti si rifiutavano di aprire, moltissimi passeggeri di terza classe (comprese donne e moltissimi bambini) annegarono dentro il titanic intrappolati negli scompartimenti destinati al loro rango. E' una scena estremamente realistica ed è giusto che venga mostrata.

  • User Icon

    Angelo

    04/01/2013 22:20:22

    Di questo film si è detto di tutto e di più. Una cosa è certa però, sicuramente un capolavoro del genere non potrà mai essere superato!. Chi ancora non ha visto questo film, in tutta sincerità gli dico, che in tutta la sua vita difficilmente avrà visto un film più bello del Titanic. Guardatelo e ne rimarrete affascinati!

  • User Icon

    chiara

    02/10/2012 11:34:29

    Strano una sola recensione per un film così! è un capolavoro unico e solo...Leonardo Di Caprio qui è bellissimo...

  • User Icon

    Ernesto

    28/09/2012 21:40:09

    Dò un 5/5 ma è inspiegabile la scena di quella madre che durante il naufragio invece di salire su una scialuppa di salvataggio(donne e bambini avevano la priorità assoluta)ritorna in cabina ad aspettare la morte con i suoi due bambini. Forse questa scena andava tagliata. Comunque sia rimane un capolavoro.

  • User Icon

    tommaso

    03/09/2012 11:53:37

    capolavoro, nulla da dire, james cameron è un uomo duro e antipatico ma è un genio un classico , vederlo al cinema fu una emozione kate winslet bellissima da conservare.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Una 'traversata' che coniuga spettacolarità e sentimento

Trama
Rose ha diciassette anni, una madre egoista, un fidanzato facoltoso e una vita pianificata. Imbarcata sul Titanic e insoddisfatta della propria subalternità al futuro sposo incontra Jack, romantico disegnatore della terza classe che ha vinto a poker un biglietto per l'America. Contro le convenzioni e il destino, che chiederà il conto in una notte senza luna, Rose e Jack si innamorano, spiegando il loro spirito come i motori del più grande transatlantico del mondo. Lanciato nella sua prima traversata oceanica il Titanic è colpito al cuore da un iceberg, 'affondando' millecinquecento persone e il futuro dei due giovani amanti.

Academy Awards (Oscar) 1997 – Miglior film
Academy Awards (Oscar) 1997 – Miglior regia a James Cameron
Academy Awards (Oscar) 1997 – Miglior fotografia a Russell Carpenter
Academy Awards (Oscar) 1997 – Miglior colonna sonora per film drammatico a James Horner
Academy Awards (Oscar) 1997 – Miglior canzone a James Horner e Will Jennings
Academy Awards (Oscar) 1997 – Miglior scenografia a Michael Ford e Peter Lamont
Academy Awards (Oscar) 1997 – Migliori costumi a Deborah Lynn Scott
Academy Awards (Oscar) 1997 – Miglior montaggio a James Cameron, Conrad Buff e Richard A. Harris
Academy Awards (Oscar) 1997 – Miglior suono a Gary Summers, Tom Johnson, Gary Rydstrom e Mark Ulano
Academy Awards (Oscar) 1997 – Migliori effetti speciali visivi a Thomas L. Fisher, Robert Legato, Michael Kanfer e Mark Lasoff
Academy Awards (Oscar) 1997 – Migliori effetti speciali sonori a Tom Bellfort e Christopher Boyes
Golden Globes 1998 – Miglior film
Golden Globes 1998 – Miglior regia a James Cameron
Golden Globes 1998 – Miglior colonna sonora a James Horner
Golden Globes 1998 – Miglior canzone a Will Jennings

  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2016
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 195 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Danese; Finlandese; Inglese; Italiano; Norvegese; Portoghese; Svedese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale: 29 scene tagliate; finale alternativo