Topone PDP Libri
Salvato in 15 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Tortuga
14,00 €
LIBRO USATO
Venditore: Binario nove e 3/4
14,00 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 4,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Binario nove e 3/4
14,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
ibs
9,50 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Binario nove e 3/4
14,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi
Tortuga - Valerio Evangelisti - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Nel 1685, i giorni dei pirati raggruppati nella confraternita detta dei Fratelli della Costa, obbedienti al re di Francia, sono contati. Luigi XIV ha fatto la pace con la Spagna e le scorribande dei filibustieri dei Caraibi, che hanno per base l'isola della Tortuga (La Tortue), sono diventate scomode. Un nuovo governatore ha preso possesso dell'isola e intende normalizzarla. È in questa situazione che un nostromo portoghese, Rogério de Campos, ex gesuita dal passato torbido, è catturato dal comandante pirata Lorencillo e arruolato a forza. Si trova a vivere tra gente sconcertante, dalla vita libera e indisciplinata e dalle imprevedibili esplosioni di crudeltà. Lentamente, Rogério è conquistato dalle regole a volte fraterne, a volte feroci, di quella comunità singolare. La sua è una progressiva discesa all'inferno - un inferno, però, fondato sullo scatenamento degli istinti, e a suo modo "democratico". La stessa Tortuga, covo della Filibusta fedele in teoria alla Francia, ha le apparenze di una repubblica, eppure si fonda sul più rigido schiavismo. Rogério, passato al servizio del tetro cavaliere De Grammont, partecipa all'ultima grande avventura dei pirati della Tortuga: la presa, sanguinosissima, della città di Campeche, sulle coste messicane. Unica luce, in quella conquista infernale, l'amore del portoghese per una schiava africana da cui lo stesso De Grammont è attratto. Sarà l'episodio che volgerà il viaggio di ritorno in tragedia.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2009
Tascabile
3 novembre 2009
330 p., Brossura
9788804592907

Valutazioni e recensioni

4,17/5
Recensioni: 4/5
(39)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(19)
4
(8)
3
(9)
2
(1)
1
(2)
FE8
Recensioni: 1/5

Probabilmente il libro peggiore che abbia letto, a tratti anche sgradevole.

Leggi di più Leggi di meno
Fabio
Recensioni: 4/5

Valerio Evangelisti pubblica nel 2008 questo splendido romanzo piratesco. Descrizioni meravigliose di ambienti, lancinanti memorie di paradisi anelati e vissuti intensamente. Da un lato la pirateria, come nuova umanità e nuovo sistema sociale, dall'altro Francesi, Spagnoli, Inglesi e Portoghesi, antichi regimi che lottano, e usano quando gli fa comodo i pirati, per mantenere il potere e aumentare le ricchezze. In fondo due facce della stessa moneta, dove i pirati vivono con meno ipocrisie e meno strutture sociali la loro breve ma intensa vita.

Leggi di più Leggi di meno
Nicolò Tagliabue
Recensioni: 5/5

Lettura obbligatoria per gli amanti della pirateria e dell'avventura in generale. Molto consigliato comunque a tutti. Semplice ma incisivo, ti fa immergere totalmente nell'ambientazione caraibica ai tempi dei filibustieri senza incorrere in descrizioni lente e noiose ( come,pur ammirandolo molto,ho trovato in alcuni romanzi di Salgari ).Molti richiami precisi alla realtà storica, ben amalgamati con gli aspetti romanzati(avventura,amore,schiavitù e libertà) Presenti un paio di colpi di scena inaspettati di cui Evangelisti è un maestro.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,17/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(19)
4
(8)
3
(9)
2
(1)
1
(2)

Conosci l'autore

Valerio Evangelisti

1952, Bologna

Si è laureato in scienze politiche, indirizzo storico-politico, e ha intrapreso una carriera accademica interrotta verso il 1990, alternata all'attività di funzionario del Ministero delle finanze. Dopo avere numerosi saggi, si è dedicato interamente alla narrativa. Nel 1994 è uscito il suo primo romanzo, Nicolas Eymerich, inquisitore, che ha vinto il Premio Urania. Sono seguiti seguiti altri numerosi romanzi, tradotti in più di dieci lingue. Hanno valso all'autore, nel 1998, il Grand Prix de l'Imaginaire e, nel 1999, il Prix Tour Eiffel: i premi più prestigiosi riservati in Francia alla letteratura fantastica e di fantascienza. Attualmente, dopo avere conseguito nel 2000 il Prix Italia per la fiction radiofonica, scrive sceneggiature per radio,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore