Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Tout Satie! Complete Edition (Box Set)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Erik Satie
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 10
Etichetta: Plg
Data di pubblicazione: 13 novembre 2015
  • EAN: 0825646047963
Salvato in 10 liste dei desideri
Il 17 Maggio 2016 ricorre l’anniversario dei 150 anni dalla nascita di Erik Satie. Nessun’altra etichetta discografica potrà assemblare una “Edizione Completa” come è in grado di fare Erato!
Erik Satie (1866-1925) è un compositore difficilmente inquadrabile in categorie musicali e storiche. La sua musica appartiene al repertorio classico ma in alcuni casi ha travalicato il confine con la musica popolare.
Satie ha esercitato una grande influenza sui compositori delle successive generazioni, a partire dal gruppo francese Les Six (di cui Francis Poulenc è stato il più celebre esponente), formatosi intorno al 1920, ma anche sui Minimalisti della fine del XX secolo, che hanno ripreso in particolare le sue tipiche sequenze ripetute – come nel breve pezzo per pianoforte Vexations.
Questa raccolta è senza dubbio la più completa che verrà resa disponibile sul mercato discografico.
Il pianista Aldo Ciccolini è stato uno dei maggiori divulgatori della musica di Satie. Le sue incisioni non potevano non essere il cuore di questa raccolta.
La maggior parte delle registrazioni presenti in questo cofanetto provengono dal catalogo storico EMI e Erato, ma 3 lavori sono stati incisi appositamente per questa raccolta: - L’enfance de Ko-Quo (eseguita da Alexandre Tharaud).
- Le versioni per pianoforte dei balletti Mercure e Relâche, eseguite da Jean-Pierre Armengaud. (Il box contiene anche le version orchestrali dei due balletti).
- Bonjour Biqui! Una breve canzone (solo 4 battute), cantata eccezionalmente dai Quatuor Ebène.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Erik Satie Cover

    Pseud. di Alfred Eric Leslie Satie. Compositore francese.La formazione, tra medievalismo e cabaret. Iniziò bambino gli studi con un organista di provincia e li proseguì dodicenne a Parigi, prima con Guilmant, poi al conservatorio con Lavignac e altri, mostrandosi ribelle alle regole tradizionali. «Sono venuto al mondo molto giovane in un tempo molto vecchio», confesserà più tardi. Sin dal 1887 si interessò al movimento della Rose-Croix (Rosacroce) e al suo capo e «sacerdote», il Sar Péladan, che propugnava un misto di medievalismo, di teosofia e di misticismo; ma si trattava di un'adesione piuttosto enigmatica. Scriveva intanto pezzi per pianoforte con strani titoli: Ogives (1886), 3 Gymnopédies (1888), 3 Gnossiennes (1890); ai Trois Préludes du «Fils des étoiles» (1891), un lavoro teatrale... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi