Trading Twelves

Trading Twelves

Ralph EllisonAlbert Murray

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: John Callahan
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 3,06 MB
  • EAN: 9780307560742

€ 10,08

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

This absorbing collection of letters spans a decade in the lifelong friendship of two remarkable writers who engaged the subjects of literature, race, and identity with deep clarity and passion.

The correspondence begins in 1950 when Ellison is living in New York City, hard at work on his enduring masterpiece, Invisible Man, and Murray is a professor at Tuskegee Institute in Alabama. Mirroring a jam session in which two jazz musicians "trade twelves"—each improvising twelve bars of music around the same musical idea-their lively dialog centers upon their respective writing, the jazz they both love so well, on travel, family, the work literary contemporaries (including Richard Wright, James Baldwin, William Faulkner and Ernest Hemingway) and the challenge of racial inclusiveness that they wish to pose to America through their craft. Infused with warmth, humor, and great erudition, Trading Twelvesoffers a glimpse into literary history in the making—and into a powerful and enduring friendship.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Ralph Ellison Cover

    Nipote di uno schiavo e figlio di un muratore, riuscì a studiare musica grazie a una borsa di studio.Al prestigioso Tuskegee Institute imparò a suonare il piano e la tromba, e il jazz rimase per sempre una sua grande passione. Trasferitosi a New York nel 1936, incontrò lo scrittore Richard Wright che lo instradò alla letteratura e al comunismo. Tra la fine degli anni Trenta e i primi Quaranta cominciò a pubblicare racconti su varie riviste.Nel 1945 uscì dal Partito comunista americano, a cui riservò critiche severe negli anni successivi. Nel 1953 pubblicò Uomo invisibile dopo un lavoro di scrittura e riscrittura che lo aveva impegnato per circa sei anni: il libro vinse il National Book Award. Fra il 1955 e il 1958 visse prevalentemente... Approfondisci
Note legali