Categorie

Claudio Nobbio

Editore: Frilli
Collana: I tascabili
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 200 p.
  • EAN: 9788875633127

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    carneade

    26/05/2009 21.15.54

    Libro di scorrevole lettura che partendo da un piccolo paese dell'entroterra ligure(paese tra l'altro affascinante)ci fa vivere un viaggio avventuroso con il nostro piccolo trombettiere,personaggio che un pò rispecchia la voglia di evasione che ognuno si porta dentro il proprio animo.Il nostro piccolo apricalese che all'inizio del romanzo ci viene presentato attaccato solamente alle cose terrene alla fine fa trasparire la sua pura autenticità e umanità. Parte finale molto,molto bella.

  • User Icon

    jeronimus

    30/11/2008 10.31.37

    John Martin è un persobnaggio molto conosciuto in America e su di lui molto è stato scritto. Addirittura il Filma Piccolo grande uomo si ispira al suo personaggio. In Italia c'è una disputa sul paese di origine. Apricale in provincia di Imperia ha, oltre alle prove di ceretificato di nascita dove a un certo punto si scvrive, emigrato in america, la testimonianza di Carlo Martini un apricalese che vive a Los Angeles dove è emigrato molti anni fa e che riporta le testimoianze ddei suoi genitori e nonni. Ma l'origine non è importante. Quello che importa è la storia di un emigrante da un piccolo paese della Liguria di Pontnte all'America negli anni della grande crisi americana. Storia di emigranti quindi. La sua storia non era mai stata affrontata sistematicamente e quindi quest'opera che si avvale anche di fantasia per ricostruire parti non documentate, riesce a dare un'immagine nitida di questo trombettiere. La trama del romanzo storico è sintetizzata al massimo e la lettura scorre interessante. Ben scritto. Curioso e pervaso da una leggera ironia. Consigliabile la lettura. Jeronimus

  • User Icon

    anna cioffi

    30/11/2008 10.17.23

    Il libro racconta una storia stimolante, si legge in fretta, una volta iniziata la lettura si tende ad arrivare in fondo per vedere come va a finire. Siccome si tratta in parte di storia ritrovata in parte di fantasia, il risultato è ottimo, anche per conoscere una storia di emigrazione. Lo consiglio caldamente. Anna

  • User Icon

    sebastianus

    17/01/2008 13.45.33

    si poteva fare di più!!! si legge in fretta. gli spunti sono interessanti...ma a fronte di questi spunti ritengo che il romanzo si potesse rendere meglio sia a livello di intreccio narrativo che di scrittura. sinceramente non lo consiglierei.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione