Troppa importanza all'amore

Valeria Parrella

Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 5 maggio 2015
Pagine: 115 p., Brossura
  • EAN: 9788806214074
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 7,56
Descrizione
Otto racconti d'amore e non soltanto, otto storie umane sul trovarsi, sul perdersi e lasciarsi andare. Da Napoli a Liverpool, dal silenzio dei genitori alle parole dei figli, dalla magia inconsapevole della seduzione alle controllate omissioni del tradimento, dallo sguardo di chi muore all'allegria di chi rinasce, ogni storia di "Troppa importanza all'amore" rivela qualcosa su ciò che ciascuno crede di conoscere meglio di chiunque altro: la propria vita. Valeria Parrella torna alla leggerezza della forma breve che ha consacrato il suo successo fin dall'esordio con "Mosca più balena".

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Erika

    16/12/2015 13:48:10

    Dopo gli scivoloni, a mio avviso, delle ultime creazioni della Parrella, finalmente un lavoro degno di lode. Graffianti, corrosivi, quasi crudeli, questi racconti (non tutti)sono dei piccoli gioielli di scrittura

  • User Icon

    cristina

    08/12/2015 11:24:47

    Non tra i suoi migliori racconti. In tutto ne salvo due-tre. Quello che dà il titolo al libro ad esempio parte bene ma poi si conclude troppo frettolosamente e senza saper bene dove andare a parare. Illuminanti le "Restituzioni" finali ;-)

Scrivi una recensione

L’amore, si sa, ha molte facce, mille sfumature…che sia il rapporto di coppia, la passione per uno sconosciuto, il legame tra genitori e figli, o il senso di comunione e vicinanza tra esseri umani, l’unica certezza è che questo sentimento è il motore della nostra vita. Valeria Parrella, scrittrice napoletana, in questa breve ma intensa raccolta di racconti riesce ad immergersi nella profondità di questo sentimento e riesce a trasmettere tutto il pathos che ruota intorno all’amore, che sia passione, vitalità, o dolore e tormento.

“Quando scrivo racconti sono sempre felice: mi sento in un territorio mio. Credo che siano la misura giusta per i nostri giorni, il tempo tronco, caduco, veloce, rubato: leggere, e poi continuare la giornata” scrive l’autrice nel risvolto di copertina. E, infatti, quelle che troviamo sono storie essenziali, dove la scelta delle parole è riuscitissima, in una perfetta armonia tra narrazione e sentimenti evocati: in ogni storia ci viene presentato uno squarcio di vita, veniamo messi a conoscenza di un segreto, di un dolore, di un desiderio del personaggio, e in quelle poche ma intense pagine partecipiamo della sua gioia o della sua sofferenza. La grande forza di questi racconti, infatti, è proprio nella potenza evocativa di cui la scrittrice è capace, unita ad uno stile essenziale, concreto e mai banale: se ancora non la conoscete come autrice, di sicuro questa raccolta è un ottimo approccio.

Alcune pagine sono splendide, da ricordare, mentre altre, a dire il vero poche, sono meno affascinanti. Il risultato finale, in ogni caso, è la sensazione di aver letto qualcosa di molto toccante.

“Alla festa siamo tutti buoni a partecipare, ma quello che più importa è come ti senti il giorno dopo” (p. 24).

Recensione di Chiara Barra