Tu non ci credere mai - Alessandro Marchi - ebook

Tu non ci credere mai

Alessandro Marchi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Libromania
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,13 MB
  • EAN: 9788833100562
Salvato in 24 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

*** VINCITORE del Premio Fai viaggiare la tua storia 2018 *** Un inno alla libertà e alla resilienza dell’animo umano, un intenso romanzo familiare che restituisce voce e dignità a chi ne era stato ingiustamente privato. Anni Trenta. I cicli della terra segnano il tempo al Querceto: poche case sparse, piccoli fazzoletti di terra buona ma dura da coltivare sulle pendici di Monte Sole. Aldo Marchi cresce in quel piccolo mondo tra fatiche nei campi, feste e riti contadini, ma a renderlo felice sono le passeggiate solitarie e senza meta nei boschi che ricoprono quel tratto di Appennino tosco-emiliano. Aldo è taciturno come il padre, ha uno spirito libero che lo rende diverso dai fratelli e fa storcere il naso persino a sua madre. Giovane contadino, vive anni drammatici della storia del Novecento: è soldato nell’esercito italiano in Africa, lotta per la sopravvivenza tra bombardamenti e stragi lungo la linea Gotica durante la Seconda guerra mondiale, nel dopoguerra trova un nemico ancora più grande nei medici che trattano come malattia mentale la sua epilessia. In mezzo alle avversità, brilla sempre la luce dell’amore per Carolina e per i loro figli. Un amore incontaminato che, pur tra sofferenze e delusioni, nutre le sue speranze per il futuro e la sua capacità di resistere all’ignoranza e ai pregiudizi che lo circondano. «Ogni singola parole di questa storia è vera come la guerra, straziante come l’amore, spietata come la malattia. Un romanzo da applausi.» - Leonardo Patrignani, autore italiano «Marchi ha fatto di suo nonno Aldo un personaggio, un uomo, indimenticabile.» - DIRE, Agenzia di Stampa nazionale
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,67
di 5
Totale 3
5
2
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Francesca

    16/06/2020 09:29:40

    Letto in digitale e preso anche cartaceo. Anche mio nonno è stato soldato in Africa e anche prigioniero e anche lui aveva scritto tamto attraverso una diario. Mi sono commossa a leggere le lettere e la storia del protagonista. Scritto benissimo. Super consigliato.

  • User Icon

    Denise

    15/05/2020 16:10:39

    Libro molto consigliato! E' una storia che ti colpisce per la drammaticità degli eventi, e per quello che subisce il protagonista Aldo. Una storia che leggendola fino alla fine, ti fa strappare anche qualche lacrima.

  • User Icon

    silvia

    02/09/2018 20:39:07

    Un libro scritto con una scrittura semplice e diretta; colpisce e arriva direttamente al cuore. Aldo è il protagonista di una vita resa difficile dalle due guerre mondiali e dall'epilessia che lo etichetta "tocco". Quello che sconvolge è la veridicità dei fatti narrati: la guerra e i metodi terapeutici utilizzati nel manicomio. Bravo all'autore per aver scritto la storia del nonno ripercorrendo la sua storia. Consigliato.

Note legali