Tutta un'altra scuola! Quella di oggi ha i giorni contati

Giacomo Stella

Editore: Giunti Editore
Collana: Saggi Giunti
Anno edizione: 2016
Pagine: 128 p., Brossura
  • EAN: 9788809823815

50° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Educazione e formazione - Strategie dell'educazione

Disponibile anche in altri formati:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 5,40

€ 10,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luisa

    20/06/2017 20:36:36

    Questo libro è una dettagliata analisi critica dell'attuale mondo educativo, dove il voto e la disciplina dettano le regole, senza prendere in considerazione il rapporto umano docente-studente né tanto meno i benefici che può dare la costruzione di un gruppo unito e fondato sulla condivisione, e non sulla rivalità che oggi invece c'è tra i ragazzi nelle scuole. Giacomo Stella propone una lettura per tutti, dove sottolinea quanto la minaccia di un voto non invoglia affatto un ragazzo a studiare, né altre minacce tipo chiamare i genitori o mettere sospensioni. In una scuola "ideale" è necessario instaurare relazioni umane, stimolare la curiosità e spingere alla cooperazione vicendevole, per non costruire differenze e sostenere chi ha più difficoltà, ma senza far sentire nessuno un discriminato. La scuola "ideale" non ha voti e non ha compiti a casa, è davvero una seconda famiglia: è a tempo pieno e, oltre ad essere una scuola d'istruzione (dove si insegnano materie scolastiche), è una scuola di vita (dove si aiuta i ragazzi ad esprimere la loro vera essenza). Nonostante tutta questa "idealità", che fa sembrare tutto un'utopia; questo testo è davvero un meraviglioso spunto di riflessione per gli insegnanti e per chiunque è a contatto con i giovani.

  • User Icon

    Francesco

    05/03/2016 07:55:19

    Il libro offre degli spunti molto interessanti anche a chi come me non è un insegnante e non sarebbe in grado di comprendere concetti "troppo astratti". Nella parte finale propone concretamente e sinteticamente come dovrebbe essere la scuola. Pur nella consapevolezza che il percorso per realizzarla è molto complesso, offre tuttavia una prospettiva positiva a cui tutti dobbiamo puntare, nel nostro piccolo, anche cambiando poche cose per volta.

Scrivi una recensione