Categorie

Italo Mazzitelli

Editore: Liguori
Collana: Cosmos
Anno edizione: 2002
Tipo: Libro universitario
Pagine: IX-264 p. , ill.
  • EAN: 9788820734015

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paolo

    21/04/2009 18.21.48

    Questo libro è in grado di convincere chiunque di aver capito tutto di cosmologia e meccanica quantistica. Linguaggio chiaro e semplice, non impegnativo malgrado la difficoltà dei concetti. Lo consiglierei sia ai neofiti che agli smaliziati. Si rilegge volentieri anche più volte e ogni volta si riflette su qualcosa in più. Ottimo veramente in un panorama Italiano piuttosto povero di vera, chiara e completa divulgazione scientifica

  • User Icon

    Mauro Ghilardini

    27/05/2005 09.28.07

    Uno dei migliori libri di cosmologia e fisica quantistica che io abbia mai avuto la fortuna di leggerlo. Mi sono innamorato di questo libro appena conclusi la lettura dell'introduzione dell'autore. Consigliatissimo in quanto preciso, dettagliato, ironico, umile. Non certo lo sbandierato "guscio di noce" che era riuscito soltanto a confondermi le idee e a darmi una sensazione di onnipotenza scientifica tanto amara quanto falsa!

  • User Icon

    Dino

    03/09/2003 17.16.22

    Che cosa ci vuole per rendere un libro di divulgazione scientifico un saggio godibile ed entusiasmante? Forse la modestia del fisico che tenta di far capire pregi e difetti di un approccio galileiano agli attuali problemi dell’universo; forse l’entusiasmo dell’astrofilo che vuole spiegare (o capire) la volta celeste; o forse è solo l’impareggiabile senso di curiosità verso questi argomenti? In fin dei conti non si può che rimanere sconvolti dalla rivoluzione scientifica prodotta dalle “due nuvolette di Lord Kelvin” di fine ‘800, prodromi della relatività generale e della meccanica quantistica e delle relative implicazioni cosmologiche. Un libro dal grande pregio di condurre il lettore attraverso i meandri della fisica contemporanea, mediante la costruzione e lo sviluppo di un modello dell’universo che si amplifica fino ad incorporare le ultimissime scoperte (inflazione, quintessenza, multi-dimensioni, stringhe, …). Unico difetto: la totale avversione all’utilizzo di un banale formalismo matematico. Insomma una lettura da consigliare anche ai neofiti; per gli altri un ingente compendio di fisica contemporanea con spunti molto originali (esempio: lo spazio-tempo in caduta nei dintorni di una massa …) da centellinare lentamente.

Scrivi una recensione