Tutti gli uomini di Hitler

Guido Knopp

Traduttore: U. Gandini
Editore: TEA
Collana: Saggistica TEA
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 24 marzo 2011
Pagine: 395 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788850224531
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Il Terzo Reich non fu soltanto Adolf Hitler. Attorno a lui si mossero e agirono alcuni gerarchi, devotamente consacrati alla causa del Führer e della Germania nazista: i fedeli paladini, i docili esecutori degli ordini del dittatore. Primo di questa galleria di ritratti è Joseph Goebbels. Genio della propaganda, tribuno del popolo, maestro della menzogna, è l'"incendiario" del Terzo Reich, vive i trionfi e le sconfitte di Hitler e rimane con lui sino alla fine. Segue, poi, Hermann Göring, il numero due del regime. Spaccone e megalomane, corrotto dal potere e schiavo della morfina, è un presuntuoso dilettante: in guerra fallisce clamorosamente con la sua Luftwaffe. È il turno di Heinrich Himmler, il capo delle SS, il più potente dei "gregari" del Führer. Pedante, opaco, incolore, è il burocrate dello sterminio: progetta e realizza con spietata efficienza l'assassinio di milioni di ebrei. Seguono, poi, Rudolf Hess, il prototipo del suddito totalitario, cui però non vengono mai conferiti poteri reali, e Albert Speer, l'"architetto" del Reich, il regista dei trionfi hitleriani. Chiude la carrellata Karl Dönitz, l'"ammiraglio del diavolo", gelido stratega e successore di Hitler, il curatore fallimentare delle rovine del Reich.

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    monica

    09/02/2012 08:06:26

    I fedeli burattini di Hitler, Goering il Maresciallo del Reich, il grassone morfinomane che razziava tesori in tutte le zone che toccava. Stavaganti sfilate di moda le sue davanti ai suoi ospiti, indossava pantofole di pelliccia vestaglie colorate rossetto rosso calze di seta spille e anelli, e mentre cosi' agghingato giocava coi trenini elettrici treni veri stracolmi di merce umana partivano per i campi di sterminio da lui aperti ma dei quali nulla sapeva. Goebbels il Ministro della propaganda che si suido' uccidendo anche i suoi piccoli figli quando per lui tutto fu perduto. Speer architetto del Reich che nulla sapeva dei Lager tranne per il fatto che ne usava gli schiavi per costruire i suoi faraonici palazzi e per la costruzione delle sue armi miracolose. Hess il munero due del partito che vola alla volta dell'Inghilterra per riconquistare le stime del suo padrone perse per le sue stravaganze culinarie. Himmler il capo dell SS, che mentre guardava il suo popolo stremato dalla fame, organizzava spedizioni costosissime alla ricerca di tesori leggendari. Doenitz l'Ammiraglio che la guerra la combatte' solo in mare, il successore di Hitler che per restare inchiodato alla sua scrivania fece impiccare tutti i civili che fuggivano dalle bombe. Pure lui nulla sapeva dei Lager tranne per il fatto che teneva nella sua stanza dei bottoni casse colme di preziosi rapinati ai reclusi dei campi. Bellissimo saggio di Knopp, decrive il frofilo di questi buratini di discutibile spessore umano, colpevoli in modo ignobile.

Scrivi una recensione