Typee

Typee

Herman Melville

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 339,07 KB
  • EAN: 9788832508888
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,49

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Although initially rejected as too fantastic to be true, Typee was immensely popular and regarded in Melville's lifetime as his best work. It established his reputation as the literary discoverer of the South Seas and inspired the likes of Jack London and Robert Louis Stevenson. Two common sailors jump ship and are held in benign captivity by Polynesian natives. Through the narrator's eyes we see a portrait of the people and their culture presented in vivid, even scientific, detail. Melville's racy style and irreverence towards Christian missionaries caused a scandal and critics denounced the narrator's suggestion that the native life might be superior to that of modern civilization. An adventure story above all, albeit one with a philosophical bent, Typee is a combination of elements that even early in Melville's career hinted at the towering ambition he would fulfill with Moby Dick.
In this book the reader will find a fast-moving adventure tale, an examination of the nature of good and evil, and a frank exploration of sensuality and exotic ritual. A provocative and lively account of Melville's exploits in the exotic South Seas during the early 1840s.
  • Herman Melville Cover

    Di ascendenza olandese per parte materna e bostoniana e calvinista per parte paterna, dovette interrompere gli studi a causa del fallimento e della morte del padre. La perdita repentina dell’eden di un’infanzia felice lo segnò precocemente. Terzo di otto figli, dopo vani tentativi di trovare un lavoro stabile, attraversò per la prima volta l’Atlantico come mozzo sulla nave Highlander diretta a Liverpool: il primo di una lunga serie di viaggi che avrebbero fornito il materiale avventuroso ai suoi primi libri e un ricchissimo campionario di metafore alle opere maggiori. Nel 1841, dopo aver peregrinato all’Ovest e al Sud, fece vela per il Pacifico sulla baleniera «Acushnet»: disertore, dopo più di un anno, alle isole Marchesi, visse per... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali