Traduttore: G. Celati
Editore: Einaudi
Collana: Letture Einaudi
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 5 marzo 2013
Pagine: X-988 p., Brossura
  • EAN: 9788806191818
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
"L''Ulisse' è un libro scritto da qualcuno che doveva diventare tenore (Joyce quando abitava a Trieste), uno che aveva imparato a trasmettere sulla pagina ciò che i musicisti chiamano 'orecchio interno', al di là del senso oggettivo delle parole. In effetti, se facessimo il calcolo di quante cantate spuntano nell''Ulisse' ogni poche pagine, vedremmo un ventaglio di citazioni canterine che sono la spina dorsale joyciana per scavalcare tutti i discorsi e intendersi con diversi richiami musicali: dall'opera lirica alla filastrocca oscena, da un canto gregoriano ('Gloria in excelsis Deo') al rumore della carrozza del viceré che passa sul lungofiume ('Clapclap, Crilclap'), dai nursery rhymes a una poesia tedesca sul canto delle sirene ('Von der Sirenen Listigkeit...'), dal verso del cuculo ('Cucù! Cucù') al Fiore di Siviglia (opera lirica), dalle battute per tenere il ritmo d'una pagina ('Tum' 'Tum') a quelle di altri suoni ('Pflaap! Pflaap! Pflaaaap'), alla cantata mozartiana, ricorrente nei pensieri di Mr Bloom: 'Vorrei e non vorrei, mi trema un poco il cor', e cosi via." (dalla prefazione di Gianni Celati)

€ 23,80

€ 28,00

Risparmi € 4,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

24 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    AdrianaT.

    18/12/2018 08:09:53

    "Stralingua dal lessico espanso": parole di Gianni Celati, gran letterato e traduttore, vero eroe di questa immensa faccenda intitolata Ulysses. Joyce, questo magnifico induttore di visioni, si è guadagnato la mia simpatia per l'immagine nitida, plausibile, dissacrante e inedita del frenetico, incessante lavorio degli umani sensi, pensieri e percezioni in questa faccenda monumentale, da più parti considerata esclusivamente materia da specialisti. Ebbene, pur essendo specialista solo in senso para-accademico, mi pensavo pronta per questo viaggio, per questo giro di un solo giorno in novecento pagine. Sperimentalismo ed ermeneutica pura - difficilissimo!, (è considerato uno dei testi più complessi della letteratura di tutti i tempi), ha sfiorato tutte le corde del mio serio interesse letterario, narrativo, linguistico e annosamente anglofilo, ahimè riuscendo solo parzialmente a farle suonare con accordi e armonizzazioni vibrati in estenuante, caotica successione. Si entra in una scia dedalea [non a caso] di ragionamenti e vaneggiamenti, per strade e bettole di Dublino, vagolando con i protagonisti e, con estrema difficoltà, seguendone la cadenza sballottati fra registri diversi, mirabolanti esercizi di stile, alcuni dei quali a me oggettivamente inaccessibili e impenetrabili. Un universo umano che Proust ha dilatato in 3mila pagine e Joyce condensato in 9cento. Ma a prescindere dalla mia rivelata e riconosciuta inadeguatezza ad un testo del genere, mi sento comunque di brindare al mastodontico lavoro svolto da tutti: da Joyce per primo, ovviamente; da Celati - che lo ha reso leggibile in italiano - per secondo; e mi permetto anche un piccolo plauso a me stessa, per l'impegno nell'aver intrapreso percorsi preparatori, tempi e modalità per riuscire a carpire e a godere di tutto ciò che mi si è reso accessibile (circa il 20%...😂 - ma mi accontento!, e mi arrendo...) Cheers! 🥂

  • User Icon

    Serena

    23/11/2018 16:38:25

    Bello, consigliato!

  • User Icon

    woland

    27/01/2016 07:05:00

    Stupenda traduzione quella di Citati; opera affrontata leggendo lentamente e ad alta voce, godendo i 18 capitoli come racconti a sé stanti. Palestra di stile, inizio e fine di tutta la letteratura.

  • User Icon

    Borromini

    14/01/2015 00:28:44

    Letto con fatica, dopo diversi mesi. Per lettori forti, per il piacere di immedesimarsi in un universo narrativo senza pari.

  • User Icon

    mikarlo

    30/10/2013 09:04:50

    laddove troverete impervia la lettura lasciatevi cullare dalla melodia la quintessenza della letteratura vi aspetta con l'Ulisse in libreria. P.S. Un plauso a Celati.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione