L' ultima estate di Klingsor

Hermann Hesse

Editore: Garzanti Libri
Edizione: 2
Anno edizione: 1999
Formato: Tascabile
In commercio dal: 26 novembre 1999
Pagine: 88 p.
  • EAN: 9788811669494
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 4,39

€ 5,16

Risparmi € 0,77 (15%)

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    09/10/2018 19:55:29

    Dove si racconta della brevità della vita, del rapido scorrere del tempo e dell'angoscia che ci afferra quando si diventa consapevoli di tutto ciò: " La vita passa come un lampo/ il cui bagliore dura appena il tempo per vederlo. / Se terra e cielo sono eternamente immobili/ fulmineo vola il mutevole tempo sul volto degli uomini. E tu che siedi col tuo calice colmo e non bevi, / dimmi, chi attendi ancora?".

  • User Icon

    Davide

    20/12/2003 02:20:12

    Se fosse possibile trovare in letteratura qualcosa di tanto nutriente quanto lo sono le pillole degli astronauti, capaci di rappresentare da sole un intero menu, allora questo libro potrebbe a tutto diritto conquistare il ruolo di pillola di Hesse, poichè in esso si affacciano le grandi capacità dello scrittore e le tematiche che lo contraddistingono. Davvero bello

  • User Icon

    vittorio baccelli

    02/04/2001 09:33:41

    Questa eccezionale novella scritta dall'autore nella lontana estate del 1919, può considerarsi a buon diritto un piccolo capolavoro. Nata nell'immediato dopoguerra, con le coscienze ancora sconvolte dall'immane eccidio, vive l'oscuro presentimento che l'intera civiltà occidentale sia giunta al suo epilogo. Il racconto non è solo l'immaginario diario d'un pittore le cui mosse ci ricordano Van Gogh, ma rappresenta lo specchio drammaticammente enigmatico e nello stesso tempo eloquente dell'uomo contemporaneo costretto a vivere quotidianamente in una agitata tempesta di contraddizioni. --<META>vittorio baccelli<META>--

Scrivi una recensione