Ultima sentenza

John Grisham

Traduttore: N. Lamberti
Editore: Mondadori
Collana: I miti
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 496 p., Brossura
  • EAN: 9788804602873
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,52

€ 6,50

Risparmi € 0,98 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cuore Viola

    11/07/2011 15:28:45

    Non il miglior Grisham, soprattutto nella prima parte. Si salva con un ottimo finale. Ha fatto e può fare molto meglio.

  • User Icon

    andy78

    26/02/2011 20:00:00

    Ho letto molti libri di Grisham e questo lo metto tra quelli che mi sono piaciuti meno. Non c'è mordente in questa trama, non ci sono colpi di scena, manca la suspense a cui lo scrittore ci aveva spesso abituato. La particolarità delle situazioni descritte con troppa prolissità fanno si che il libro divenga inevitabilmente lento fino ad un finale senza phatos. Nonostante questo ci sono anche aspetti positivi che sono l'abilità con la quale Grisham fa il quadro di una situazione giudiziaria dove gli interessi prevalgono su tutto, quindi negli stretti margini legali (solo quelli però) il libro non delude.

  • User Icon

    maurizio

    31/01/2011 19:54:11

    John Grisham,al pari di un altro grande John ( Le Carrè ) è assolutamente puntuale nel riferirci delle " distorsioni " del potere nel proprio Paese.Forse non ha lo charme dei primi,celebri romanzi che sono poi diventati spesso film, ma mi sento di dare più che ampia sufficienza a questo testo che ci parla di class action,ecologia,e del solito ambiente legale a cui questo scrittore ci ha abituati.Non ero un fan di questo americano,ho sempre preferito le spy-story o i gialli classici ma pian piano leggendolo in altri romanzi mi sono accorto che non mi ha mai deluso,e credo che leggero con grande interesse i suoi capolavori che devono essere strabilianti,insomma autore più che valido,indipendentemente dal libro che si sceglie di leggere.Promosso a pieni voti.

  • User Icon

    M.T.

    29/01/2011 07:55:17

    Avvincente e ironica disamina di quanto potere possa avere sulla coscienza la sete di denaro e di potere.

  • User Icon

    Filippo

    24/11/2010 12:21:52

    Aspetti positivi del libro: le ultime 50/60 pagine sono straordinarie; è ben scritto. Aspetti negativi del libro: mancano del tutto colpi di scena (non è un thriller); le prime 100 pagine sono a dir poco noiose; in certi punti sembra quasi un documentario. Facendo una media, il voto finale sarebbe 3,5, che alzo a 4 per il coraggio dimostrato dall'autore nel pensare una fine del libro così poco "politically correct".

  • User Icon

    Fabrizio Maria Muzi

    02/09/2010 18:54:32

    Avrei dato un 2,5... Un libro molto macchinoso e spesso anche noioso, ricalca una storia già vissuta con il film Erin Brockovich e lo fa in maniera molto pesante. Le ultime 60 pagine ti rivitalizzano un po' però non lo consiglerei mai a nessuno nè lo regalerò mai, non sono un esperto di Grisham ma ricordo che quando lessi "Il Broker" rimasi molto più contento a fine libro. Il finale non te lo aspetti, anche se è molto veritiero, tuttavia dopo più di 300 noiosissime pagine vorresti che almeno quello fosse più a lieto fine.

  • User Icon

    Dani Giordano

    06/04/2010 19:11:26

    Per una volta si rispecchia nel romanzo quello che realmente accade molto spesso nella vita: ad avere la meglio sono i potenti, non certo le vittime innocenti ma senza risorse. Romanzo piacevole, ma al solito eccessivamente dispersivo e, secondo me, con troppi personaggi.

  • User Icon

    Andrea

    04/12/2009 16:20:45

    Ho letto tutti i libri di Grisham, posso ritenermi un suo fan e devo dire che questo libro è lontano anni luce dai suoi primi libri (il socio, la giuria etc ) pertanto NON lo consiglio. Ma dove è finito il Grisham inventore del legal-thriller ?????? Voto al libro sufficiennte più per stima che altro!!! Voto 3.

  • User Icon

    salvatore

    16/11/2009 16:34:02

    La scorrevolezza e la caratterizzazione dei personaggi, oltrechè una storia che potrebbe riguardare chiunque di noi, sono il pezzo forte di questa legal (di thriller non vi è nulla stavolta) story in cui il lettore potrà apprendere dalla viva voce dei protagonisti come "comprare" un seggio alla Corte Suprema, organo di giustizia di secondo grado del sistema americano. Nonostante il finale già lo si possa evincere dalle prime pagine, il romanzo, sopratutto nelle prime due parti è davvero scorrevole e avvincente. 4-

  • User Icon

    Paola

    21/10/2009 11:17:06

    Il libro si legge bene, l'ideale per un lungo viaggio :DDD Era la prima volta che leggevo un libro di Grisham anche se avevo visto parecchi dei suoi film senza sapere che erano tratti dai suoi libri, non mi ha deluso per niente... anzi Lo consiglio a chi vuol capire come funziona il sistema americano delle elezioni, della Corte Suprema, delle lobby ecc...ecc...

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione