Gli ultimi giorni dell'umanità. Tragedia in cinque atti con preludio ed epilogo - Karl Kraus - copertina

Gli ultimi giorni dell'umanità. Tragedia in cinque atti con preludio ed epilogo

Karl Kraus

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Edizione: 2
Anno edizione: 1996
Formato: Tascabile
In commercio dal: 3 aprile 1996
Pagine: 779 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788845911996

77° nella classifica Bestseller di IBS Libri Classici, poesia, teatro e critica - Letteratura teatrale

Salvato in 292 liste dei desideri

€ 18,05

€ 19,00
(-5%)

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Gli ultimi giorni dell'umanità. Tragedia in cinque atti con ...

Karl Kraus

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Gli ultimi giorni dell'umanità. Tragedia in cinque atti con preludio ed epilogo

Karl Kraus

€ 19,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Gli ultimi giorni dell'umanità. Tragedia in cinque atti con preludio ed epilogo

Karl Kraus

€ 19,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 19,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"La guerra mondiale è entrata completamente negli Ultimi giorni dell'umanità, senza consolazioni e senza riguardi, senza abbellimenti, edulcoramenti, e soprattutto, questo è il punto più importante, senza assuefazione" (Elias Canetti).
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 9
5
9
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    EleMaz

    24/05/2020 12:43:29

    Questo libro è fuori da ogni classifica, è un'esperienza letteraria incredibile ed è praticamente impossibile da descrivere. Mi è piaciuto molto di più di quanto pensassi, il ritmo è incalzante, c'è un costante cambio di scene e di personaggi e ad ognuno di essi è affidato il compito di riportare un tassello del grande mosaico di quello che è stata la prima guerra mondiale. La critica e il cinismo di Kraus, la sua condanna senza appello agli orrori commessi in nome del profitto e della brama di potere, non perdono occasione di trasparire da ogni dialogo. Le citazioni e i riferimenti storici e culturali sono moltissimi (probabilmente molti di più di quelli che ho colto) e incredibilmente precisi, cosa che rende ancora più scabroso questo dramma, poiché ci si rende conto che non è un prodotto della fantasia dell'autore, quanto il più federe riassunto di quanto è effettivamente successo. Definirei questo libro come il più potente scritto pacifista che abbia mai letto.

  • User Icon

    roberto

    17/02/2020 13:22:26

    Un opera monumentale, irripetibile, che assomma in se le caratteristiche di saggio storico, documento di cronaca, romanzo satirico e testo teatrale. Chi ha la forza e la resistenza di leggerla tutta avra' una visione della Grande Guerra piu' completa di quanto potrebbero dargli una mezza dozzina di saggi storici e un paio di romanzi autobiografici messi insieme.

  • User Icon

    Hadar

    08/02/2020 14:58:13

    Come una sberla! Rimani attonito, tra il sarcastico, la sorpresa per l'acutezza e la tragedia. Più di 700 pagine che sembrano essere troppe, ma che alla fine, in questa specie di pièce teatrale impossible da allestire veramente in un teatro, ti catturano giorno per giorno. Magistrale

  • User Icon

    n.d.

    16/10/2017 08:45:10

    Meraviglioso esempio di satira. La società, la politica, la gente, i militari nessuno scappa dalla corrosività di Krauss. Nemmeno Dio, sfugge alla rabbia acida di questo scrittore ombroso e geniale.

  • User Icon

    stefano

    18/09/2017 08:52:04

    Opera claustrofobica e apocalittica, scritta da un uomo dirompente, sorretto da un prodigioso talento artistico, un outsider più unico che raro. La Prima Guerra Mondiale segna uno sparti acque definitivo nella storia dell'umanità, per moltissimi motivi. Krauss sceglie di inabissarsi nelle tenebre della stupidità umana, senza fare sconti, lasciandosi trascinare nell'oscurità più definitiva insieme agli altri suoi contemporanei. Centinaia di voci rimangono incise per sempre nelle pagine, personaggi piccoli e grandi costruiscono un pantheon del pensiero dell'epoca. Un mondo deprimente e miserevole, crudele e folle, dove tutti sono responsabili del tracollo inarrestabile, neanche Krauss se ne tira fuori, dove neanche Dio trova posto. Una satira agghiacciante che punta il grilletto contro il progresso incontrollato, la massa degli uomini, "capannelli di persone", e molto, molto di più.

  • User Icon

    stefano

    18/09/2017 07:17:59

    Per anni, ho pensato che fosse un libro difficile da leggere, pesante per contenuti e faticoso per forma. Poi, un giorno l'ho tirato giù dalla mensola ed ho iniziato a viaggiare nelle tenebre infernali di questo autore terribilmente pessimista e oscuro. Si tratta di una lettura straordinaria, piena di sollecitazioni e furore. Leggendo anche la magnifica postfazione di Calasso, si riesce a capire la complessità di Krauss, un uomo dirompente e profondamente solo. La prima guerra mondiale è lo spunto per costruire un monumento alla stupidità umana, al progresso incontrollato, alla massa, nel senso più deteriore del termine. Krauss rivendica il diritto alla soggettività, alla propria esperienza come baluardo contro "i capannelli" di persone, di coloro che assistono alla morte come fosse, l'ultima, l'estrema riduzione di una rappresentazione scenica e teatrale, dove nemmeno Dio riesce a trovare posto.

  • User Icon

    Cristiano Cant

    19/08/2017 10:38:56

    Lo sporco e' piu' vasto del pulito, l'ottusita' piu' larga del buonsenso. L'assioma non puo' che essere questo davanti a questa maestosa opera letteraria, che definirei anzitutto una delle piu' grandi e potenti guide dello spirito umano. Senza fondali offesi a galla non sale nulla, senza una mente che pensa ogni giornata e' cartaccia estranea. La forza di questo libro gronda fra mille stili e registri inventivi, in tante mirabili sorprese e folgoranti cambi di passo, e tutto per costruire con grandezza impareggiabile uno dei piu' splendidi funerali della vita mai concepiti. Voci di passanti che scorrono per strada, echi di stupidita' politica lavorati con geniale sghignazzo, l'inchiostro scende nella bile dell'anima per pescarne tutta la sua nera vergogna, il suo isterico massacro, la miserabile scala dell'incomprensibile col suo folle inferno spalancato a vista. Guerra, potere, nefandezza e cinismo attraversati da un formidabile Genio della vita, un uomo la cui penna era un'impietosa lama di verita', di virtu', di poetiche scudisciate ai propri giorni, all'incivile ottusita' dei costumi, ai nauseanti zeri di una politica insalvabile, alla gola strozzata dalle dita del ridicolo. La prima guerra mondiale dimora qui, sublime e lacera in ogni rigo che avanza, tragicamente ignobile e spenta in ogni speranza, dai caffe' senza piu' inviti e bellezza alle trincee fangose dove la morte e' maestra. Capolavoro assoluto.

  • User Icon

    lalla marone

    20/10/2011 10:24:41

    Un libro non contro la guerra bensì contro la stupidità umana e la sua folle corsa verso l'autodistruzione. Qui il male vince sul bene, non vi sono armi per fermarlo. Non ci riesce nemmeno quel Dio a cui Kraus,nella sua divertente irriverenza, fa sovrapporre le parole del Kaiser Guglielmo II, come a chiedersi chi dei due pensi di essere il drammatico fautore di tutto ciò. In ogni caso un Dio dispiaciuto e nello stesso tempo complice della disfatta umana, incapace di intervenire sulla follia dei suoi sudditi. Straordinario, drammatico, a tratti persino divertente "gli ultimi giorni dell'umanità" andrebbe proposto in tutte le scuole.

  • User Icon

    luciano.comida

    23/10/2010 22:17:50

    Da quando l'ho letto la prima volta (ormai una quiandicina di anni fa), ci torno e ritorno: rido e inorridisco, medito e allibisco, sorrido e piango. Perchè questo libro smisurato mette in scena la follia di un mondo che si precipita nella fornace della Prima guerra mondiale, schizzando ovunque sangue e demenza, tra burocrati e generali, giornaliste e medicastri, politicanti e profeti, in una rappresentazione che (raccontando la realtà) fa impallidire la satira più sfrenata. Un'opera fragorosa e sempre attuale, grandiosa, straziante e comicissima. Un libro che andrebbe studiato nelle scuole, come antidoto contro i totalitarismi.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente
  • Karl Kraus Cover

    Scrittore austriaco.Rampollo di un'agiata famiglia ebrea, visse a Vienna sin dall'età di tre anni. Lasciati gli studi di giurisprudenza, intraprese in principio la professione dell'attore, che avrebbe però abbandonato presto in favore di un'attività di pubblicista.Critico acutissimo della società in cui visse, Kraus fu senz'altro un maestro di stile, capace di una produzione ricchissima ed eterogenea di saggi, aforismi, poesie, drammi e commedie a sfondo satirico. Bersaglio prediletto della sua verve è sempre stata l'ipocrisia connaturata alla società borghese.Nel 1899 fu fondatore della rivista Die Fackel che, redatta interamente da lui a partire dal 1912, divenne famosissima per la capacità di innescare polemiche letterarie, politiche... Approfondisci
Note legali