Categorie

Louis De Wohl

Anno edizione: 2001
Formato: Tascabile
Pagine: 402 p.

27 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Di ambientazione storica

  • EAN: 9788817127219

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sergio

    04/11/2016 22.50.47

    Bel libro. Letto velocemente e con piacere. Fa conoscere un personaggio storico che ha permesso all'Europa cristiana di non soccombere di fronte all'islam turco. Cosa succederà oggi?

  • User Icon

    Leone

    19/03/2010 00.03.55

    Un gran libro, scritto con ottimo stile e conoscenza del periodo storico. Fa penetrare il lettore nella mentalità di un'epoca in cui il cristianesimo si respirava naturalmente nella vita sociale. I colloqui con Fra Juan de Calahorra sono, per così dire, il cuore teologico della storia e sono, a mio avviso, la parte migliore e più affascinante di tutto il volume. Da consigliare, specialmente come antidoto a certo insegnamento trasmesso nelle scuole: la Spagna del XVI sec. era ben diversa dalla leggenda nera che ci hanno propinato ai tempi del liceo.

  • User Icon

    Massimo

    16/03/2010 09.26.34

    Concordo con molti dei commenti che mi hanno preceduto: ottimo romanzo storico che descrive un periodo e degli avvenimenti non tra i più conosciuti, quantunque di eccezionale rilevanza, e che presenta come motivo di fondo del racconto un continuo riferimento al cristianesimo e alla storica contrapposizione con l'Islam in cui per fortuna l'autore non rinuncia, come accade spesso oggi per pavidità o per una distorta idea per la quale è quasi doveroso capire maggiormante le ragioni altrui piuttosto che le nostre, ad evidenziare e sostenere le motivazioni e le radici storiche del cristianesimo in Europa. Veramente ben tratteggiati i personaggi oltre che i luoghi, le tradizioni e le abitudini della società di allora (sostanzialmente tutti i riferimenti relativi a fatti e persone presenti nel racconto corrispondono a realtà). Probabilmente, come già scritto da qualcuno, la figura di don Juan d'Austria ne esce anche meglio rispetto a quanto effettivamente giustificato, ma è un piccolo vezzo che penso si possa concedere al bravissimo autore. Apprezzabili le descrizioni di genuino entusiasmo suscitato dal protagonista quando viene emulato nelle sue gesta da tanti giovani nobili spagnoli e non, entusiasmo che oggi, non solo rispetto a considerazioni di tipo religioso, è sempre più difficile individuare tra le nuove generazioni.

  • User Icon

    Bruno

    20/12/2007 16.56.13

    Quelli che negano le radici cristiane dell'Europa faranno finta di non vedere anche la difesa dell'Europa a opera della stessa forza che l'aveva generata e questa nella sua espressione più vera: la cattolicità. Come avverrà a Vienna nel 1683. Nessuna meraviglia quindi che coloro che non vedono come l'Europa sia stata creata e difesa, siano gli stessi che l'Europa la stiano distruggendo, avendola trasformata in una vile merce di scambio o, peggio, in un ammasso senza forma. Bellissimo libro e soprattutto libro che insegna a leggere la storia. Bruno

  • User Icon

    paola

    17/07/2006 13.49.40

    Bellissimo.E'un libro che si legge "tutto d'un fiato", ringrazio sinceramente gli amici che me lo hanno regalato. Un affresco della Spagna del Rinascimento e dei suoi variegati personaggi, un viaggio nel passato che riporta comunque a pensare al presente: religione, guerra, cristiani contro mussulmani......E' forza e poesia al tempo stesso.

  • User Icon

    Giacomo Molon

    16/06/2006 19.56.39

    Bello! Avvincente, esaustivo nel descrivere il periodo e grandioso nel tratteggio del protagonista. Un campione attraverso il quale i grandi valori rivivono.

  • User Icon

    Miriam

    27/07/2005 11.10.35

    Questo testo è molto avvincente dal punto di vista storico,raccoglie infatti molte testomonianze della vita popolare di quei tempi.Un altro elemento che rende molto positiva la lettura,è la presenza di un contrasto molto vivo tra morbidezza e brutalità di alcune parole che insieme portano il lettore alla conclusione del libro.

  • User Icon

    laudani

    18/12/2004 15.02.23

    È uno dei libri più belli che abbia letto: appassiona dalla prima all'ultima pagina.

  • User Icon

    Maurizio

    26/07/2004 12.52.39

    un libro significativo in quanto dimostra la concretezza del metodo cristiano nello stare assieme

  • User Icon

    Manghi

    21/06/2004 17.04.27

    Lealtà,fede,coraggio,amore tutti concentrati in un unico uomo...

  • User Icon

    Maria letizia

    23/03/2004 10.42.23

    Bello. C'è bisogno di personaggi così, c'è bisogno che qualcuno ci mostri come il ceristianesimo può essere modalità concreta di vivere la fede nella vita. Spero di leggere tanti libri così.

  • User Icon

    Don Marco

    10/11/2003 02.32.00

    De Wohl avvince sempre e stimola ad approfondire la conoscenza della storia, a focalizzare le radici della modernità in cui viviamo.

  • User Icon

    Gianca

    28/01/2003 21.22.21

    Sinceramente di libri storici ce ne sono di migliori. Pesante nello svolgimento.

  • User Icon

    Elena

    05/12/2002 09.37.21

    Un periodo storico tanto affascinante quanto complesso e poco conosciuto, quello che interessa l'Europa all'indomani della scoperta dell'America. Fatti reali raccontati come un vero romanzo, emozionante avvincente e costruttivo. Uno dei più bei romanzi letti negli ultimi anni, con un unico difetto: una latente tendenza all'agiografia causata dall'abitudine a esaltare gli aspetti positivi e a glissare su quelli negativi della maggior parte dei personaggi. Alcuni difetti del protagonista per esempio mi sono risultati evidenti solo leggendo la biografia sintetica riportata alla fine del volume.

  • User Icon

    andrea

    16/11/2002 14.57.08

    Un libro che fa conoscere un evento storico importantissimo per l'Europa che purtroppo non è molto noto. Il libro è sostanzialmente scritto bene e non annoia quasi mai.

  • User Icon

    Grazia

    03/04/2002 22.22.41

    Un uomo i suoi desideri e l'unico desiderio Vero...

  • User Icon

    Paolo Covassi

    18/01/2002 12.11.44

    Un capolavoro. Un libro che tiene alzati la notte per seguire le vicende del protagonista. Un modo appassionante per capire cos'è il cristianesimo e cosa voleva dire vivere in una società cristiana. Da non perdere.

  • User Icon

    Vincenzo

    04/01/2002 12.39.40

    Bel libro. Ci si appassiona subito. un crescendo di emozioni, dove i sentimenti, la politica, la battaglia si intrecciano come avviene nella vita normale tutto con un profondo significto.

Vedi tutte le 18 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione