Traduttore: A. Biavasco
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
Pagine: 401 p.
  • EAN: 9788804505709
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 5,40

€ 10,00

5 punti Premium

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    mary89

    16/09/2010 10:40:46

    La Cornwell è abile anche nel descrivere il complesso e inarrestabile declino di Kay Scarpetta.Nel romanzo si ha l'impressione che tutto il mondo dell'anatomopatologa di Richmond vada inesorabilmente in pezzi, e che nemmeno la scienza e la ragione, possano in qualche modo arrestare ciò che il terribile "mostro francese" ha abilmente orchestrato. Un'aria di raffinata decadenza pervade tutte le pagine del romanzo.

  • User Icon

    Roberto O.

    02/11/2008 09:49:06

    Premetto che ho letto tutti i libri della Cornwell in sequenza fin da "Postmortem". Ora mi fermo. Basta, non ne posso più. Il declino di quest'autrice è impressionante, facendomi dubitare anche dei suoi vecchi romanzi. Apprendo, dai commenti degli altri lettori, che in futuro l'autrice resuscita personaggi che ha già fatto morire. Ricordate "Dallas", la serie televisiva che 30 anni fa fece scalpore qui da noi? Anche allora si usò questo trucco per risollevare gli ascolti. Boicottiamo Patricia, non leggiamola più, che si goda i suoi soldi e la smetta di prenderci per il naso, abbiamo di meglio da leggere.

  • User Icon

    federica

    29/04/2008 15:57:48

    Secondo me bisogna leggere i libri della Cornwell in sequenza. io avevo iniziato da Predatore e sono dovuta andare a prenderli tutti x capirci qualcosa. Questo nn mi è piaciuto tanto e Calliphora secondo me è finito senza senso. Vedremo il prossimo...

  • User Icon

    Eliseo

    21/01/2008 12:14:55

    Sono un grande estimatore della Cornwell e soprattutto adoro Kay Scarpetta... però devo ammettere che - di tutti e 15 i romanzi della saga pubblicati fino ad ora - "L'ultimo distretto" è il racconto più pesante e noioso di tutti. Lo consiglio solamente a chi deve procedere con i romanzi successivi (essendo collegato anche a Calliphora). Patricia, questa volta così così......

  • User Icon

    Silvia

    26/10/2006 15:56:12

    Una graditissima sorpresa. Avevo abbandonato i suoi libri 7 anni fa perché iniziavo ad annoiarmi ma quest'estate ho voluto riprovare con questo e l'ho divorato. Non so voi ma io trovo qualcosa di diverso rispetto ai vecchi libri. Forse è proprio questo quid inspiegabile ad aver attirato tante critiche da parte dei lettori su questo e su altri romanzi recenti dell'autrice. Io sono soddisfatta così e mi sto impegnando a recuperare tutto il tempo che ho perso!

  • User Icon

    TECNOEDICOLA

    30/08/2006 12:27:57

    SONO UNA LETTRICE ACCANITA DI PATRICIA E NATURALMENTE NON POSSO PARLARE MALE DI QUESTO LIBRO.SICURAMENTE NON è ALL'ALTEZZA DELLE PRIME AVVENTURE DI KAY SCARPETTA E COMPANY MA NON PUò ESSERE SPIAZZIATO NEL MODO IN CUI HANNO FATTO GLI ALTRI LETTORI.PER ME RIMANE SEMPRE LA MIGLIORE SCRITTRICE E CONTINUERò A LEGGERE I SUOI LIBRI.

  • User Icon

    alessia

    07/07/2006 18:27:30

    si merita un 8 non di più... non è il massimo che può dare anzi! comunque continuerò a leggere i suoi libri per vedere se saranno un po' meglio!

  • User Icon

    pablo

    04/01/2006 10:33:25

    m'è piaciuta la trama, ma della nipote Lucy non se ne pò più!! O la fa uscire tragicamente di scena o non compro più suoi libri!!! Falla fuori 'sta genialoide Patty!

  • User Icon

    Jaume

    06/06/2005 12:00:38

    Bruttissimo... ho letto la "Fabbrica dei corpi" e non mi è piaciuto tanto, ma con questo libro la Cornwell ha superato il mio disgusto. ci ho messo molto tempo per finirlo e spesso lo usavo contro l insonnia..... noiosissimo

  • User Icon

    lorena

    23/08/2004 16:42:14

    non male..... anche se "duro" da leggere

  • User Icon

    Antonio

    28/07/2004 14:26:25

    Sono un accanito lettore di romanzi di azione e polizieschi ma non mi sono mai imbattuto in un libro illeggibile come questo (per ultimarlo ci ho messo 30 volte il mio tempo solito)

  • User Icon

    Daniele

    10/07/2004 11:28:23

    Ho letto di Patricia Cornwell "cadavere non identificato" e "l'ultimo distretto". L'ultimo distretto però non saono riuscito ad andare oltre il capitolo 5,è illegibile, pesante , noioso e non dice nulla. Io sinceramente non considero questa autrice tra le migliori ma stavolta è caduta veramente in basso con questo libro. Veramente brutto.

  • User Icon

    Mimì

    07/03/2004 00:24:36

    Questo è stato il primo libro che ho letto della Cornwell. Come si fa a dire che è la più grande scrittrice di libri gialli del mondo???! Il volume è pessimo!

  • User Icon

    Laura

    10/02/2004 16:38:13

    amo la cornwell e la mitica scarpetta..non ne ho ancora trovato uno che non mi entusiasmasse.

  • User Icon

    MONICA

    15/01/2004 13:21:04

    SEMPLICEMENTE STUPENDO COME DEL RESTO GLI ALTRI. E' UNA SCRITTRICE FANTASTICA E SPERO CHE CONTINUI A SCRIVERE ROMANZI CON KAY SCARPETTA COME PROTAGONISTA. GRAZIE ALLA CORNWELL PER LE EMOZIONI CHE MI DA SEMPRE... E' UNICA.

  • User Icon

    Alessia

    16/10/2003 09:26:24

    E' stato il primo libro di questa autrice che ho provato a leggere...non ho superato le cento pagine!!!!

  • User Icon

    Caregnato Davide

    15/10/2003 21:34:37

    Ad ogni libro peggiora. Basta, non la leggo piú, sono soldi buttati via.

  • User Icon

    Italo Marinelli

    26/08/2002 21:31:40

    E' certamente il libro più brutto in cui mi sia imbattuto. Per fortuna il libraio, mio amico, lo ha preso indietro. Non capisco come si possa descrivere come mozzafiato un testo lento, prolisso, dai dialoghi noiosi e scontati. Ma chi ha il coraggio di comprare e leggere simili schifezze? Al confronto il nostro Lucarelli, che pure ultimamente è calato molto, è da Nobel della letteratura.

  • User Icon

    Stefano

    07/08/2002 11:17:17

    Onostamente, e' il libro piu' brutto che abbia mai scritto. Dopo essere stato abituato a comprare i suoi libri ad occhi chiusi, questo "Ultimo Distretto" e' stata una doccia gelata. O meglio, come un mattone tirato da un cavalcavia (Una doccia fredda in estate e' apprezzabile). La trama e' inesistente, i personaggi sono poco credibili quando non sono stati resi (volutamente, mi viene da dire) comici a tal punto che sono patetici. Persino quelli ripresi dagli altri libri compiono azioni che non sono coerenti col loro poersonaggio. Per fortuna che Kay Scarpetta e' stata solo nominata!

  • User Icon

    Romano De Marco

    24/07/2002 09:07:53

    E' il primo libro della Cornwell sul quale scrivo qualcosa, pur avendoli letti tutti e in ordine cronologico.. che dire? Certo si possono fare tante critiche a questa signora, in linea di massima si tratta di una autrice sicuramente sopravvalutata, però un pregio ce l'ha: sa scrivere! Nel caso specifico la trama è anche meno "buttata lì" di altre avventure con Key Scarpetta, e tutto sommato è apprezzabile la "svolta significativa" che viene imposta alla vita e quindi alla "continuity" dei personaggi.. Se potessi dare un consiglio alla Cornwell le direi: scrivi un pò meno e concentrati di più sulle trame... ma in fondo la scrittrice più pagata del mondo dei miei consigli può farne benissimo a meno... Romano De Marco

Vedi tutte le 20 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione