L' ultimo giro della notte

Michael Connelly

Traduttore: A. Colitto
Editore: Piemme
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 11 settembre 2018
Pagine: 372 p., Rilegato
  • EAN: 9788856664379

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Thriller e suspence - Thriller

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 16,92

€ 19,90

Risparmi € 2,98 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    serena

    20/09/2018 12:35:50

    Sorprendente ed emozionante in ogni riga, adoro i personaggi e amo l'autore del libro

  • User Icon

    Virginia

    19/09/2018 21:27:19

    Per chi non conoscesse Michael Connelly, credo potrebbero bastare i primi due capitoli (una ventina di pagine in tutto) per farsene un’idea. Il modo con cui Connelly riesce a descrivere personaggi, atmosfere, ambientazioni è così semplicemente pulito, realistico, giornalistico, cinematografico che ci spiega come i suoi romanzi, possano diventare facilmente una “dipendenza narrativa”. Dopo un considerevole numero di romanzii nei quali giganteggia il detective Harry Bosch, eccolo alle prese con un nuovo personaggio Renèe Ballard (per onorare il gentil sesso...Lo aveva già fatto in "Vuoto di Luna") una detective che ci regala , da protagonista, una storia torbida ricca di casi da dipanare e di violenza come era da un po’ di tempo che non leggevo. Chi scrive ha letto tutti i romanzi di Connelly , che comunque, anche se con fasi alterne, non lo ha mai deluso. Questo “ L’ultimo giro della notte” si colloca tra i migliori: sicuramente un gran bel thriller. L’unico neo che potrei muovere è che Ballard è un po’ troppo Bosch al femminile: troppo simile al grande Harry come personalità e intelligenza investigativa e nell’emarginazione nell'ambito lavorativo. In questi giorni esce in USA il nuovo romanzo di Connelly (Dark sacred night), nel quale Ballard e Bosch lavoreranno assieme: lo attendo con curiosità ( fra un anno? Visto che c'è in mezzo un'altro romanzo, Two kids of truth, da tradurre) per vedere come i due interagiranno. Le premesse sono che Ballard (anche per motivi anagrafici) sarà il nuovo Bosch di Connelly. P.S. Bella Ballard anche nella sua veste solitaria (con il cane Lola) di surfista che ricorda i personaggi della “La pattuglia dell'alba" (bellissimo romanzo di Don Winslow (da leggere)

  • User Icon

    Giulia

    18/09/2018 19:35:15

    Mi è piaciuto moltissimo!

  • User Icon

    maria giovanna

    18/09/2018 13:28:52

    Il detective Bosch è sempre una garanzia

  • User Icon

    furetto60

    18/09/2018 07:24:14

    Forse con Bosch che, quasi (quasi) fuori dai giochi, anzianotto, i primi acciacchi, la soluzione migliore era ricominciare da capo. Sangue fresco, nuova linfa. Ed ecco Ballard. Il romanzo non è male, riuscito il colpo di scena finale, però manca quell’insieme complicato ed epico del miglior Connelly. Anche qui, come in certe ultime indagini di Bosch, si seguono più indagini che io, magari erroneamente, mi sarei atteso avessero un collegamento più solido che non un mero contribuito utile a delineare il profilo del nuovo personaggio, perché messa così da più l’idea di voler mostrare come funzionano le cose all’interno del LAPD e nelle strade di LA, il che può essere interessante fino a un certo punto.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione