L' ultimo inverno

Paul Harding

Traduttore: L. Briasco
Editore: BEAT
Collana: BEAT
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 09/10/2013
Pagine: 185 p., Brossura
  • EAN: 9788865591550
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,86

€ 6,75

€ 9,00

Risparmi € 2,25 (25%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    paluan

    09/12/2015 20:29:46

    Sarà perchè l'autore insegna "scrittura creativa" ma il libro é come un pacco ben confezionato ma vuoto.Nessuna emozione, nessun sentimento. Una lettura noiosa, tanto che per finire il libro ho dovuto saltare qualche pagina finale. Francamente non si spiega il premio Pulitzer.

  • User Icon

    angelo

    03/07/2013 20:51:41

    Libro con grosse ambizioni letterarie ma la torta è senza buco. Parte bene, scritto bene con anche qualche bella intuizione ma non decolla mai. Ha vinto il Pulitzer, incomprensibile...

  • User Icon

    STEFANIA GORGA

    25/10/2012 15:40:46

    Libro struggente e bellissimo. Un periodare perfetto, complimenti per il lavoro di traduzione, complesso e semplice allo stesso tempo. Quando si chiude, al termine dell'ultima pagina, se ne continua a sentire la mancanza per giorni.

  • User Icon

    Romeo

    02/01/2012 19:41:01

    Libro drammatico, in alcuni punti è presente una sottile e amara ironia. Purtroppo non riesco a trovare note positive. Libro consigliabile, forse, a persone con il giusto background letterario, o forse, semplicemente sopravvalutato.

  • User Icon

    carmela marino mannarino

    27/08/2011 21:13:37

    Un periodare che si inerpica, senza mai perdere il fiato, per le vette autentiche dell'esistenza, evocando immagini, ricordi, sensazioni, dove la fantasia fabbrica increspature talora inumane, talora semplicemente identiche a una vita classica, che certo fluisce anche in presenza di ostacoli, ma così in fretta, strana e gentile, nel suo percorso infinito che abbraccia il respiro di migliaia di anime. Queste poche pagine compongono persino un brivido caldo , che riesce a salire verso una saggezza al contempo complessa e meravigliosa.. Scrittura mai fragile, ma popolata di grandi tesori nascosti, quasi invisibili, dove fermarsi a trovare motivi consapevoli di pensare.. Sembra così triste il tema della morte, ma bagliori di vera poesia raggiungono l'orizzonte dolce e tagliente di quel tramonto, che giunge, come una sentenza attesa che permea la trama del mondo.

  • User Icon

    Raffaele

    03/04/2011 18:43:44

    Un'opera narrativa di alto livello, molto descrittiva e spirituale ma anche ripetitiva e, in alcuni passi, almeno apparentemente, pretenziosa; sicuramente destinata ad un pubblico con le giuste attitudini letterarie. In ogni caso, giudizio positivo anche se, visto il riconoscimento, non ha pienamente soddisfatto le mie aspettative.

  • User Icon

    pedro

    30/03/2011 12:09:21

    Scritto bene, ma manca una vera trama memorabile. Effetto Nobel sul Pulitzer? Speriamo di no.

  • User Icon

    silvia

    07/03/2011 15:39:35

    Un romanzo cupo e triste che mette angoscia e malinconia infinita. Ci sono pagine davvero intense che raacontano emozioni con una maestria inconsueta e una poesia struggente. Prosa difficile, metaforica e densa di similitudini. Non lo consiglierei a cuor leggero, ma solo a persone mirate.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione