L' ultimo muro. Sniper

Alan D. Altieri

Editore: TEA
Collana: Teadue
Edizione: 2
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 26 maggio 2005
Pagine: 333 p., Brossura
  • EAN: 9788850208319
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione
La pace in Medio Oriente: un miraggio distorto dal vento caldo che spazza il Deserto del Negev, dall'onda d'urto dell'ennesima esplosione, dalle trame sotterranee delle forze speciali di mezzo mondo. Ma quando l'obiettivo dell'ultimo attentato è il luogo più simbolico di Gerusalemme, il Muro del Pianto, è immediatamente evidente che la tensione ha fatto un salto di livello, che l'escalation è cominciata. Russell Brendan Kane, tenente colonnello del SAS, in Israele è soltanto una pedina di un gioco complesso e letale di servizi deviati, terroristi comprati e rivenduti, profeti dell'odio e mercenari di tutte le guerre. Ma Kane è pronto a romperle, le regole del gioco; è pronto a combattere ancora contro l'oscurità che avanza, per salvare gli amici e la speranza, per fermare l'ultima detonazione, quella conclusiva... Da Gerusalemme al Negev , dal Giordano alla Tomba 7 nella depressione del Mar Morto, sullo sfondo di una terra bellissima e martoriata, una paurosa corsa contro il tempo al fianco di un guerriero che corre, solo, nel deserto...

€ 4,64

€ 8,60

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 7,31

€ 8,60

Risparmi € 1,29 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Kobal L. I.

    07/10/2009 11:46:00

    2° libro della serie "sniper", che però non è un seguito ma solo una nuova avventura del protagonista. Di nuovo tanti tecnicismi e solita struttura del romanzo che già abbiamo affrontato nel commento del 1° libro della serie qualche giorno fa. Diciamo che se si riesce asuperare i primi capitoli senza cedere alla voglia di buttare tutto all'aria, mano mano la trama diventa più comprensibile e la lettura un po' più piacevole. La cosa da apprezzare di più è l'analisi che ne esce fuori del paese e della gente in questione, che invade e ordisce all'ombra di chi ha interessi a coprirlo.... molto attuale, tristemente reale.... K.L.I. recensione di: inquietudinedikobal.

  • User Icon

    Enzo

    06/09/2005 14:21:34

    Secondo appuntamento della saga di Russell Kane, in linea con gli altri due e con lo stile duro di Altieri. Personalmente, dei tre, è quello che però mi è piaciuto un po' meno.

  • User Icon

    Sergio

    01/09/2005 21:27:56

    Degno del miglior Altieri. Chi conosce tutti i suoi libri non può che compiacersi di ritrovare assieme i personaggi di 'Alla fine della notte'.

  • User Icon

    max

    05/07/2005 21:15:23

    Un Altieri minore, come intrecci e ambientazioni, ma non certo quando si tratta di descrivere il piombo che vola. Come sempre prevale la mistica del superuomo (o del manipolo di eroi)contro tutto e tutti. Anche qui c'è un complotto nel complotto, con amici-nemici e nemici-amici, più qualche morto che ritorna. Di certo, per chi ama il genere, una gradevole lettura, pur senza raggiungere gli apici del ciclo di Los Angeles.

  • User Icon

    maurizio

    30/06/2005 13:18:19

    Anche se si tratta di un'opera minore (secondo volume di una trilogia già apparsa su Segretissimo) è una boccata di ossigeno per i fan di Altieri in spasmodica attesa del seguito de L'Eretico. Ritorna Kane, il killer del SAS, ferocissimo nel braccare i suoi bersagli. Il libro è un'altra fiches di quel mosaico di intrecci tra nomi e trame, tra killer e soldati, tra multinazionali e movimenti terroristici (spesso con obiettivi similari) che costituiscono l'universo alternativo in cui si mescolano le storie dei diversi lavori di Altieri, con riferimenti e citazioni incrociate che solo i lettori più attenti riescono a cogliere. Il libro di per sè è un pò frammentario e manca la trama di grande respiro (anche per il limitato numero di pagine) delle storie ambientate a Los Angeles. Si tratta comunque di un'ottima lettura, per chi ama il genere, specie al fresco di un ombrellone.

  • User Icon

    Rikyboss

    06/06/2005 19:01:42

    Secondo capitolo della serie dello sniper. Bello quanto il primo, cioè molto. Azione frenetica, intreccio ben congeniato, protagonista roccioso, colpi di scena... sembra di assistere ad uno dei migliori film di John Woo. Anzi ci si chiede cosa aspetti il cineasta di Honk Kong a farne una trilogia ... vanno anche di moda no?

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione