Categorie

L' uomo che ha una faccia che è un treno

Lino Mazzariello

Anno edizione: 2016
Pagine: 117 p., Brossura
  • EAN: 9788865374511

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 4/5 settimane

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cinzia Ruzza

    11/05/2016 14.24.15

    Il Titolo di questo Libro già mette in viaggio la fantasia, sono sicura che sarà una lettura interessante, chi non ha appiccicato il naso al finestrino di un treno fermo alla stazione, oppure mentre percorre il suo lungo viaggio... Tante storie si intrecciano e si scambiano, un pò come i binari. Sarà un piacere leggerlo e acquistarlo. Buona scrittura e buon viaggio. Cinzia.

  • User Icon

    Luisa

    16/03/2016 15.04.23

    Un libro sconclusionato direbbero molti, senza capo né coda. Certo come la vita: la viviamo in salita, in discesa, di traverso e stentiamo a trovarne il senso e quando crediamo di averlo colto ormai non ha più senso. Cominciate a leggere dalla fine, dal centro, da pag. 45... non c'è un prologo né un epilogo. Ci sono treni da prendere, lasciare, cogliere al volo, da maledire per averli presi! E c'è un uomo con i suoi pensieri, dubbi, discorsi che sembrano saltare di palo in frasca. Una chiacchierata al bar con un vecchio amico o un amico occasionale a cui chiediamo risposte che non vogliamo sentire, che non abbiamo trovato e siamo stanchi di cercare, perché la ricerca è vana. "Quando mi sento solo e anche il silenzio mi crea fastidio, prendo un treno qualunque e senza destinazione precisa. Senza bagaglio. Niente di preciso. Un andare e tornare ..." Una continua ricerca per ritrovarsi nel passato, pagare i conti nel presente e per sperare nel futuro. E intanto il mondo intorno fa rumore, non rispetta il tuo silenzio, non rispetta la tua storia, ti travolge con la sua folle corsa e ti sconvolge con la sua innaturale violenza. E un angelo, "con le ali sporche" ma pur sempre angelo si dibatte continuamente tra ciò che vede, ciò che sente e ciò che vorrebbe che fosse. Un reportage sul mondo con occhio critico, un'introspezione nel proprio io vagliando le storie vissute, quelle sperate e quelle che ancora sogniamo: un libro scritto in punta di cuore.

Scrivi una recensione