L' uomo dei cerchi azzurri. I casi del commissario Adamsberg

Fred Vargas

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Yasmina Mélaouah
Editore: Einaudi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 949,77 KB
Pagine della versione a stampa: 235 p.
  • EAN: 9788858400777
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Da quattro mesi i marciapiedi di Parigi riservano una sorpresa apparentemente innocua: grandi cerchi blu tracciati con il gesso, e al centro una serie di oggetti stravaganti: un trombone, una pinzetta, un vasetto di yogurt, una candela... I giornalisti indagano per sfamare l'interesse dei lettori e gli psicologi si dividono tra chi grida al maniaco, e chi ipotizza la burla. Adamsberg, però, non trova nulla di divertente nell'escalation dei cerchi: la sua fine psicologia di conoscitore del male gli lascia intuire che dietro l'apparente stramberia si nasconde qualcosa di morboso. E ben presto i fatti gli danno ragione: un'altra alba e un altro cerchio su un marciapiede, ma stavolta, al centro esatto, un corpo di donna. Parte così una corsa contro il tempo per fermare un assassino del quale si ignora letteralmente tutto.
3,8
di 5
Totale 3
5
0
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    clare

    09/08/2017 14:55:06

    Avevo sentito parlare talmente bene di Fred Vargas che ho finalmente deciso di iniziare a leggere qualche suo libro, questo è il primo e a dire la verità non l'ho trovato molto avvincente, i personaggi tutto sommato mi sono piaciuti, ma la scrittura è a tratti noiosa, a volte inconcludente, per il genere che tratta mi aspettavo molto più ritmo. Sicuramente c'è in giro di meglio (vedi il nostro Carrisi, altamente superiore)

  • User Icon

    luca Bidoli

    04/01/2016 11:35:25

    Un buon libro. l'ho riletto in questi giorni di fine anno, 2015 d.C., e mi è piaciuto, mi ha fatto trascorrere ore liete e coinvolgenti. Grazie, Vargas, e chapeau bas. Sine qua non.

  • User Icon

    Benedetta

    22/08/2015 18:55:38

    Il primo libro sui casi del commissario Adamsberg non mi è affatto dispiaciuto. Ok, come "gialli" può esserci sicuramente di meglio, ma non l'ho trovato per niente noioso; sono rimasta piacevolmente colpita dalla caratterizzazione dei personaggi (Adamsberg e Danglard in particolare). Sicuramente acquisterò anche il 2° volume, anzi direttamente la trilogia perché ho sentito dire che i libri vanno di bene in meglio!

  • Fred Vargas Cover

    Fred Vargas è lo pseudonimo che la scrittrice francese Frédérique Audouin-Rouzeau ha deciso di adottare in omaggio alla sorella gemella Jo, una pittrice che nelle sue opere si firma appunto Vargas (Vargas è il cognome del personaggio interpretato da Ava Gardner nel film La contessa scalza). È figlia di una chimica e di uno scrittore surrealista. È ricercatrice di archeozoologia presso il Centro nazionale francese per le ricerche scientifiche (Cnrs), ed è specializzata in medievistica. Per cinque anni ha lavorato sui meccanismi di trasmissione della peste dagli animali all'uomo. Scrive ogni suo romanzo in ventuno giorni, durante il periodo di vacanza che si concede ogni anno. Rivede poi il testo per tre o quattro mesi, con il suo editor privilegiato:... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali