L' uomo sbagliato

John Katzenbach

Traduttore: M. Francescon
Editore: Fazi
Anno edizione: 2012
Pagine: 596 p., Rilegato
  • EAN: 9788864112381
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,45

€ 14,88

€ 17,50

Risparmi € 2,62 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    10/11/2016 12:05:40

    Bel libro, anche se decisamente troppo lungo, soprattutto nella prima parte dove potevano essere tagliate almeno 100-150 pagine. Nonostante questo si legge bene e a partire dalla seconda parte diventa molto interessante. La figura della ragazza vittima dello stalker è quella che ho apprezzato di meno perché rispecchia la classica ragazzina viziata, mentre gli altri protagonisti si fanno tutti apprezzare. Buon libro, leggerò anche altro di questo scrittore che ho scoperto recentemente.

  • User Icon

    Maurizio Crispi

    14/07/2014 06:20:15

    In generale i romanzi di Katzenbach mi piacciono molto, anche se - in linea di massima - sono un po' "bulky" e farraginosi. Ma gli intrighi sono interessanti e la macchina narrativa è, di solito, ben costruita. Ho già letto (ma in lingua originale) il successivo "Red 1-2-3" ancora non pubblicato in edizione italiana, in cui - cambiando i personaggi e le situazioni la storia e le soluzioni adottate dai protagonisti per venire fuori da una "persecuzione" sono alquanti simili, almeno in termini di schema generale (un assassino seriale che è anche scrittore decide di portare a compimento il delitto perfetto, uccidendo nello stesso giorno tre donne, di età diverse ma tutte con i capelli rossi, in contemporanea scrivendo un romanzo su questa sua impresa come ha fatto in passato). Qui - non starò a raccontare la trama - la soluzione fornita dell'Autore è quella - elegante - di raccontare la vicenda costruendo due storie parallele. Ciascun capitolo è il risultato della giustapposizione di un'inchiesta giornalistica in cui un personaggio anonimo indaga sui fatti accaduti alla giovane Ashley Freeman e alla sua famiglia, ottenendo via da una sua "informatrice" (di cui solo alla fine verrà rivelata l'identità) degli indizi e contattando di conseguenza una serie di personaggi "informati" sui fatti. In calce a ciascun capitolo che sviluppa la storia, in caratteri diversi vi sono gli esiti dell'inchiesta giornalistica e i piccoli pezzi di "verità" che il giornalista va scoprendo via via. Alla fine, le due vicende convergono. Perché? Non si può dire per non rovinare il pacere della sorpresa! Per quanto concerne il contenuto L'uomo sbagliato lo si può catalogare come una storia di stalking estremo, alimentato da un'amore folle e privo di fondamento e portato avanti con ostinata determinazione con tutti i mezzi possibili, utilizzando come strumento d'offesa internet, seminando morti e feriti sulla sua strada. Come in Red 1-2-3 l'unione fa la forza e la soluzione è extra lege.

  • User Icon

    Filippo

    10/02/2014 11:39:24

    "L'uomo sbagliato" è certamente un buon thriller. E' scritto bene, mantiene alta la tensione, i personaggi sono ben delineati ed il finale non è poi così scontato. In definitiva, una lettura da consigliare, visto anche che il tema trattato è piuttosto attuale. Tuttavia, sono costretto a non dare al libro il punteggio pieno; l'autore, infatti, non spiega esaurientemente perché la vittima non richieda l'intervento delle forze dell'ordine (d'altronde, mica avrebbe avuto a che fare con la giustizia italiana!).

  • User Icon

    adriana

    01/12/2013 12:14:13

    Mi è piaciuto molto, forse un po' troppo lungo, ma personaggi per delineati, la storia vista anche dalla "controparte" e un finale decisamente diverso dai soliti. Consigliato

  • User Icon

    paola

    20/09/2013 20:42:23

    libro noioso e poco coinvolgente che trascina troppo il tema principale, uscendo a volte dal seminato.

  • User Icon

    Silvia

    27/08/2013 17:27:49

    avrei preferito un pò più di azione almeno nella parte centrale...per il resto libro ottimo. E' la prima volta che mi trovo a leggere un libro relativo allo stalking in cui viene approfondito non solo il punto di vista della vittima ma anche di tutti quelli che la circondano...e la psicologia dei personaggi vicini alla vittima risulta molto più interessante di quella della vittima stessa.

  • User Icon

    gianluca

    20/06/2013 11:33:38

    Il romanzo inizia ottimamente e prosegue nella stessa maniera. Una certa stanchezza dalla metà. Speravo in una ripresa con il procedere verso la fine ma, francamente, l'unica cosa che ho avvertito è una certa confusione mentre il dramma si stava consumando. Lo suggerisco solo se si desidera un thriller senza troppe pretese.

  • User Icon

    Luca

    29/04/2013 11:00:25

    Ebook acquistato proprio qui, su IBS, ad un prezzo molto promozionale. Che dire, ne e' valsa certamente la pena! La tensione e' sempre alta, palpabile, il senso di inquietudine non abbandona mai, sebbene non ci siano colpi di scena esagerati; in questo, secondo me, risiede la bravura dell'autore; riesce, con una storia di stalking bell'e buona, a tenere altissima la tensione, parola per parola, con un piglio quasi giornalistico della vicenda. Michael O'Connell e' uno di quei cattivi psicologici che ti fanno sudare freddo, il cui sguardo, sebbene immaginato, ti appare intorno dopo la lettura. Pieno centro da parte dell'autore, ottimo thriller.

  • User Icon

    daniele palozzi

    18/01/2013 15:36:38

    Ho appena finito di leggerlo. Posso dire che è stato come stare lì con i personaggi e vivere la storia come se vi fossi dentro io. Ho letto che king non l'ha definito un buono scrittore. Se devo essere sincero io penso che sia il contrario. Lo stalker è un tema attualissimo e la storia potrebbe anche essere vera. Fino a che punto ti spingeresti per proteggere la persona che ami? i personaggi di questo favoloso romanzo hanno fatto la loro scelte e tu al loro posto cosa avresti fatto trovandoti in quella situazione. Leggetelo e ne sarete entusiasti, almeno è quello che ho provvato io. L'ho scelto per la trama. Avevo optato per qualcos'altro poi ho preso questo e sento di avere fatto la scelta giusta

  • User Icon

    Giorgia

    10/01/2013 18:07:57

    Katzenbach non si smentisce mai: stupendo!!! Per gli amanti del genere e per chi volesse affrontare il drammatico tema dello stalking indagando con cognizione sul dato fondamentale che connota il reato: la paura. Da non perdere.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione