Uscire dalla paura. Osservare il bambino emozionale dentro di noi e interrompere l'identificazione

Krishnananda,Amana

Traduttore: S. Lochi
Editore: Feltrinelli
Edizione: 5
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 24 settembre 2014
Pagine: 243 p., Brossura
  • EAN: 9788807884818
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Spesso, a causa del nostro bambino interiore ferito, ci percepiamo come individui carenti e inadeguati. Questa percezione negativa del sé genera paura e ansia, e ci induce a ripetere dinamiche dolorose nelle nostre relazioni intime. In questo libro, interamente aggiornato e ampliato, Krishnananda, con la sua compagna Amana, presenta un metodo semplice per apprendere come rompere l'identificazione col bambino emozionale e porre fine ai nostri schemi interiori negativi. Naturale prosecuzione e complemento del precedente "A tu per tu con la paura", il libro presente scende nel concreto, spiegando come rimarginare le ferite che si frappongono tra noi e l'amore, la gioia, la vita, e ci portano a essere guidati dalla paura. Ripercorrendo l'applicazione del loro metodo, nelle loro stesse vite e in quelle di chi ha seguito i loro seminari, gli autori lo rivisitano in questa nuova edizione, alla luce delle esperienze maturate nel corso degli anni trascorsi dalla prima edizione del volume. Ogni capitolo termina con esercizi utili ai lettori perché possano direttamente sperimentare e mettere in pratica il percorso proposto.

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 5,13

€ 9,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giangiacomo

    18/09/2018 07:39:56

    Preceduto dal testo “A tu per tu con la paura”, questo libro si propone di accompagnare il lettore nella conoscenza del bambino interiore ferito, il cosiddetto bambino emozionale, ossia il prodotto delle esperienze vissute nell’infanzia , positive e negative, con cui ci siamo identificati e continuiamo ad identificarci. Incontrare quella parte ferita di noi, che però non è tutto ciò che noi siamo, è di fondamentale importanza per vivere finalmente una vita libera, piena, ricca proprio come noi la desideriamo e crediamo di non meritare. Ritornare a vedere i cigni che siamo, liberandoci della veste di brutti anatroccoli con la quale ci hanno rivestito, questo è lo scopo di Krishnananda e Amana.

Scrivi una recensione